3 semplici modi per evitare sovraccarichi di lavoro

By | 7 settembre 2018

La maggior parte dei professionisti pensa alla propria attività di lavoro come ai propri figli, soprattutto quando amano ciò che fanno e hanno una sana passione. Ecco perché può essere così difficile allontanarsi dal lavoro, anche per un po’. Tuttavia, per quanto sia difficile, però, tutti abbiamo bisogno di “staccare” ma come?

In primo luogo, ricorda che se non hai il controllo delle attività quotidiane di amministrazione aziendale, dei tuoi file e di altri dati, potresti avvertire questo deficit come una fonte importante di stress. Quando lavori duramente e ti concentri sul tuo lavoro, la disorganizzazione non è altro che una distrazione. Prendersi del tempo per gestire i file, il computer, la scrivania e i processi organizzati può salvarti dal burnout indotto dallo stress.

Ricorda ancora di agire per priorità. Abbiamo tutti un milione di cose da fare e può essere facile fissarsi sul numero di cose complessivo, finendo con il sopraffatti. La buona notizia è che non è necessario fare tutto allo stesso tempo! Prendi la tua lista (o qualsiasi altra cosa tu usi per tenere traccia delle tue attività) e suddividila in base alla priorità. Quindi concentrati solo sulle prime 1 – 3 priorità alla volta.

Infine, pianifica il tempo di inattività. Se hai un programma fitto di appuntamenti, non c’è possibilità che tu possa fare una pausa o fare qualsiasi cosa non legata al lavoro senza mescolare il tuo tempo e causare più stress. Un modo per assicurarti di prendere tempo è programmarlo nel calendario come se fosse un altro incontro (30 minuti al giorno è un ottimo inizio) e farlo diventare un’attività specifica, come una passeggiata. E non dimenticare di programmare una vacanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *