Che auto scegliere?

By | 6 maggio 2018

Come trovare l’auto più adatta alle nostre esigenze

Scegliere l’usato senza farsi fregare

vendere autoDobbiamo scegliere un’auto per sostituire quella che utilizziamo ogni giorno, ma non sappiamo come districarci tra le tante proposte disponibili sul mercato. Nuova o usata? Un SUV o un’auto familiare? Di grossa cilindrata, elettrica, ibrida? Le caratteristiche di cui tenere conto quando si desidera scegliere una vettura sono tantissime, molte delle quali dipendono direttamente dalle nostre abitudini: chilometri percorsi all’anno, utilizzo medio nel corso della settimana, numero di componenti della famiglia e così via. Per scegliere in maniera oculata conviene, come primo passo, valutare tutte queste caratteristiche.

Dove cercare


La scelta tra le
auto usate a Milano è spesso la più vantaggiosa, per diversi motivi; il primo fra tutti consiste nell’ampia offerta oggi disponibile sul mercato, visto che molte persone tendono a sostituire la propria vettura con grande frequenza. Questo porta alla possibilità di scegliere automobili di seconda mano di ogni marca e modello, che spesso sono state utilizzate per meno di 2 anni dal precedente proprietario. Inoltre oggi molti concessionari permettono ai loro clienti di rivendere la vecchia automobile, anche se si decide per una macchina usata e non per una nuova. Una buona valutazione consente di ottenere il prodotto scelto con un’aggiunta di poche migliaia di euro, quindi una spesa alla portata di qualsiasi famiglia. I vantaggi sono elevati solo se si trova un buon affare, cosa che purtroppo non si verifica sempre; si possono infatti reperire anche proposte, soprattutto da parte di privati, con costi eccessivi o di automobili decisamente troppo vecchie e con chilometraggi decisamente troppo alti.

Mantenersi al sicuro dalle truffe


Per evitare di farsi truffare nella scelta di un’
auto usata conviene fare attenzione a diversi particolari, a partire dalle dichiarazioni che riguardano il prodotto, ossia la vettura. Gli annunci che si leggono sui giornali o in rete sono spesso molto lusinghieri, e non sempre corrispondono alla realtà dei fatti; purtroppo non tutti sono in grado di verificarne la veridicità, ma è possibile imparare quali siano le particolarità da verificare. Se si decide di rivolgersi ad un privato è ovviamente importante richiedere una prova del mezzo prima di decidere se sia l’affare che ci interessa. Lo stesso vale presso un concessionario, controlliamo comunque che si tratti di un salone specializzato in auto usate e che sia in grado di ritirare la nostra vecchia vettura, cosa che ci consentirà di venderla a un prezzo interessante e senza grosse sorprese. Conviene infatti ricordare che non solo i concessionari sono tenuti e garantirci l’usato, per almeno 1 anno, ma oltre a questo si occuperanno anche di tutta la parte burocratica che riguarda la vendita di una vettura di seconda mano, cosa non indifferente. Se invece ci rivolgiamo ad un privato, dovremo recarci di persona presso un’agenzia di pratiche automobilistiche o, peggio ancora, agli uffici della motorizzazione. La spesa per queste voci è da aggiungere a quella per la macchina, compresa la perdita di tempo necessaria, che il concessionario ci evita in toto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *