Come difendere la propria casa dai ladri: inferriate finestre e non solo

By | 13 Agosto 2019

Agosto_Inferriate finestreI topi di appartamento non si fermano mai ed ecco che, soprattutto in clima di vacanze, si inizia a pensare a come mettere la propria casa al sicuro da potenziali intrusioni.

Le inferriate finestre e un buon sistema di antifurto sono sicuramente un’ottima soluzione per cercare di limitare i furti nell’abitazione, ma esistono anche altri semplici modi che si possono attivare in connubio. Vediamoli in seguito.

 

Fare sempre credere che ci sia qualcuno in casa

Difficilmente un ladro entra in una casa se sa esserci qualcuno presente. Non ti diciamo certo di mettere in atto le strategie del piccolo Kevin McCallister di “Mamma ho perso l’aereo” per difendersi dalla famosa coppia di banditi non violenti Harry Lime e Marv Merchants, ma qualche piccolo accorgimento per simulare la presenza di una persona nell’abitazione è sicuramente molto utile.

Puoi quindi pensare di lasciare la TV o la radio accesa, così come qualche luce nelle stanze più utilizzate, per esempio in soggiorno o cucina.

 

Installare dei sistemi di sicurezza come inferriate e / o antifurto

Le inferriate finestre, ovvero le famose grate in ferro da installare al di fuori dei serramenti, possono essere un ottimo deterrente per i ladri. Le griglie per finestre, infatti, sono molto difficili da penetrare e non possono essere rotte senza prima attirare l’attenzione di vicini e passanti per il rumore causato.

Installare delle inferriate permette quindi di poter stare fuori casa, anche per periodi prolungati, senza avere alcuna preoccupazione. Meglio ancora se installate in connubio ad un sistema di antifurto efficace.

 

Non pubblicizzare troppo le lunghe assenze

Se stai partendo per una vacanza di 1 settimana o più evita di pubblicizzarla troppo sui social e, se proprio non resisti alla tentazione di condividere ogni momento con i tuoi fan, almeno assicurati di avere le impostazioni di privacy aperte solo agli amici (e che questi siano realmente tali e non persone sconosciute).

I social network, ad oggi, permettono di sapere tutto di tutti in tempo reale ed è caldamente sconsigliato promuovere troppo le lunghe assenze da casa. Se un topo di appartamento ti sta curando, sappi che per certo sa il tuo nome e cognome e che rintracciarti sui social per “spiare” eventuali movimenti non gli sarà particolarmente difficile.

 

Installa dei sensori di movimento, soprattutto nelle zone buie

Se la tua casa è un po’ defilata e gode di molte zone buie, lontane dagli sguardi indiscreti dei vicini e poco illuminate, quello che puoi fare è installare dei sensori di movimento che possano sorprendere eventuali malintenzionati accendendo una luce non appena si avvicineranno alla casa.

Ovviamente sarà importante proteggere eventuali interruttori esterni, le lampadine ed il contatore generale per impedire che qualcuno possa disattivare la corrente.

 

Altri consigli per proteggere la tua casa dalle intrusioni

Con i furti in aumento è sempre bene essere quanto più meticolosi possibili:

  • prima di uscire o partire per le vacanze controlla che tutte le finestre ed i serramenti siano chiusi;
  • non scrivere mai indirizzo e numero civico sulle chiavi di scorta che dai a parenti e / o amici. Se i ladri andranno a trovare loro è facile che poi vengano anche da te;
  • tieni sempre curata la tua casa, anche in periodi di lunga assenza contattando qualcuno di fidato. L’erba incolta e la casella della posta strabordante sono dei segnali a cui fanno molto caso i topi di appartamento.

E ora… Un bel respiro di sollievo e tutti pronti a partire con la casa più sicura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *