Come funziona l’email marketing?

By | 15 ottobre 2018

Se consideri il marketing come una forma di efficiente comunicazione con i tuoi clienti attuali e potenziali, significa che probabilmente sei anche consapevole del fatto che ogni e-mail inviata per i tuoi scopi professionali dovrebbe essere considerata come parte della tua strategia di e-mail marketing. Ma quali sono le email che puoi inviare ai tuoi clienti attuali e potenziali?

Le forme sono numerose. Pensa ad esempio alle e-mail transazionali. Quando effettui un ordine, ci saranno diverse e-mail che devi inviare e ricevere, dalla conferma dell’ordine all’avviso di spedizione. Se hai bisogno di restituire un articolo, devi comunicare via e-mail, e così via.

Ancora, pensa alle newsletter, e-mail inviate per fornire informazioni specifiche e tenere informati i tuoi clienti: non necessariamente portano con sé una promozione esplicita, ma si assicurano invece che un cliente sia sufficientemente informato su ciò che accade nell’ambiente del brand, costruendo relazioni e favorendo la fiducia tra i clienti e la loro scelta.

Ulteriormente, non possiamo che compiere un cenno alle e-mail promozionali, che propongono offerte e altri sconti alla clientela. Ci sono poi le e-mail ai partner, come le comunicazioni con gli affiliati.

Insomma, a ben vedere tutte le comunicazioni inviate possono essere utilizzate per trasmettere il tuo messaggio di marketing. Rifletti bene, quando lo fai: ogni momento di contatto andrà a caratterizzare la tua azienda agli occhi del cliente.

Dunque, come per tutte le attività di eMarketing, anche l’email marketing necessita di un’attenta pianificazione, così come di un’attenta verifica e valutazione, in modo da ottimizzare i tuoi sforzi e i tuoi ricavi. L’e-mail marketing può essere molto conveniente, ma il costo di sbagliare può essere davvero molto, molto alto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *