Come preparare un cesto di Natale indimenticabile

By | 20 Dicembre 2018

Tra le tradizioni più diffuse delle festività natalizie ci sono i cesti di Natale, che anno dopo anno ci regalano un po’ di acquolina in bocca e ci fanno già pensare a come dovremo metterci a dieta da gennaio. Dai parenti ai vicini di casa, dai colleghi agli amici, sono tanti i potenziali destinatari di un dono di questo tipo, che viene sempre apprezzato e che ha il pregio di poter essere personalizzato come si vuole. Ognuno è libero di scegliere come riempire il cesto, anche tenendo conto dei gusti, delle esigenze e delle preferenze di chi lo riceverà ecco perché si tratta di un autentico regalo su misura, che per di più si può adeguare al budget economico che si ha a disposizione.

Ovviamente, l’originalità deve essere il punto di forza di ogni cesto non solo per quel che riguarda il contenuto e i prodotti che vengono scelti per riempirlo, ma anche sul piano estetico. I fiocchi e gli addobbi che vengono preparati non devono essere considerati come dettagli superflui ma come elementi costitutivi ed essenziali del regalo la cura con cui essi sono realizzati simboleggia l’attenzione che si riserva al destinatario. Ma se si vuole mettere a punto un perfetto cesto fai da te, quali sono gli elementi che non possono proprio mancare

Il ricorso a specialità gastronomiche provenienti dal territorio in cui si è nati può essere una soluzione ideale per chi vive in una regione diversa da quella di cui si è originari. Inoltre, coloro che sono abili pasticceri e si dilettano a preparare torte e dolci in casa possono sfruttare le proprie capacità avendo l’accortezza di realizzare biscotti e pasticcini vari immediatamente prima che il dono venga consegnato, così che i prodotti siano ancora freschi e fragranti. A proposito di delizie fatte in casa, una menzione speciale spetta ai liquori che siano alla liquirizia o al cioccolato, che si tratti di un limoncello o di un nocino, quello che conta è abbinare alle bottiglie un biglietto personale.

Tra i must dei cesti ci sono le confezioni di cesto di natalepasta fresca, ma anche il riso è un prodotto apprezzato, specialmente se viene inserito all’interno di un sacchetto in tela o di un barattolo in vetro decorato a mano. Con la pasta e il riso, non si può fare a meno di uno o più sughi a base di funghi porcini o di selvaggina, ma anche ispirati alle tradizioni regionali come il cacio e pepe del Lazio o il pesto ligure, senza dimenticare l’amatriciana (ancora del Lazio) o i sapori con i peperoncini più piccanti della Calabria.

Anche le conserve possono trovare posto in un cesto di Natale, e anche sotto questo aspetto c’è solo l’imbarazzo della scelta, vista la varietà di opzioni a disposizione dai pomodori secchi ai carciofi sott’olio, dalla giardiniera ai peperoni sott’aceto, dalle olive in salamoia alla mostarda, dalle marmellate di albicocche alle confetture di frutti di bosco, si può lasciar volare la fantasia dove e come si vuole. Un’idea curiosa può essere quella di preparare dei cesti tematici per esempio solo a base di dolci, o solo a base di salumi, o ancora solo a base di formaggi. Ovviamente, per essere certi di non sbagliare è bene essere consapevoli dei gusti del destinatario.

Tra i tanti cesti a tema a cui si può pensare, ci sono quelli che includono bottiglie di vino di pregio. Nel caso in cui non si voglia correre il rischio di sbagliare o si sia alla ricerca di un cesto di Natale davvero speciale, il sito web di Cantine di Franciacorta è il portale a cui rivolgersi per trovare soluzioni di alta qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *