Cosa non fare al primo appuntamento

By | 23 dicembre 2014

primoappuntamento

Il primo appuntamento rappresenta un grande classico delle relazioni. Il modo in cui viene chiesto e si svolge è cambiato tantissimo, ma alcune regole di buon comportamento sono rimaste le stesse. Ecco quindi qualche consiglio per chi sta per vivere un momento così importante.

Prima di tutto è fondamentale ricordare di evitare di essere invadenti. Iniziare un percorso che potrebbe trasformarsi in una relazione con tantissime domande sul passato può non essere l’idea migliore. Se non conoscete alla perfezione l’altra persona non potete sapere quali argomenti possono ferirla, anzi addirittura provocare ira.

Le domande sul passato a un primo appuntamento possono solo uccidere la magia, quindi dimenticatele se potete! Altro suggerimento importante è quello di essere naturali, di fare in modo di non nascondersi dietro chili di trucco o dietro la maschera di un atteggiamento spocchioso, tanto poi gli altarini vengono sempre fuori.

Un consiglio essenziale è legato alla conversazione. Se vi rendete conto di averla monopolizzata, fatevi due domande e chiedetevi perché. Se vi rendete conto di avere davanti una persona timida, magari lasciate un po’ di spazio al silenzio, se invece realizzate di stare impedendo al vostro interlocutore di esprimersi, fatevi da parte per dargli spazio.

Molto utile è anche evitare le battute spiritose a bruciapelo: non tutti apprezzano l’ironia graffiante che, in alcuni casi, può risultare anche fastidiosa. Per quanto riguarda le regole di galanteria – ecco un consiglio dedicato agli uomini – non siate ampollosi, e mantenete sempre un certo livello di naturalezza.

Per quanto riguarda invece l’amicizia su Facebook, molto importante è non far sentire l’altra persona costretta a darvela: fate in modo, anche in questo caso, che sia tutto frutto di un processo naturale. Essere spontanei prima di tutto! Non dimenticate questa regola, un vero e proprio valore nella vita e nelle relazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *