Disoccupazione stabile in area euro, in diminuzione in Italia

By | 10 ottobre 2017

Stando agli ultimi aggiornamenti compiuti dall’Eurostat, in area euro la disoccupazione ad agosto è rimasta ferma al 9,1% per il terzo mese consecutivo, in linea con le attese, ma altresì in flessione di otto decimi rispetto a un anno fa. Il numero dei disoccupati ammonta quindi a circa 14,75 milioni di persone nell’Eurozona, ovvero 42 mila unità in meno di luglio. Sancito ciò, emerge come solamente in Francia, Italia, Spagna e Grecia la disoccupazione rimane al di sopra della media.

Nel dettaglio ulteriore, è emerso come nel terzo trimestre 2017 la disoccupazione è stimata calare di un ulteriore decimo a 9,1% da 9,2% rimanendo in rotta per un calo al 9,2% dal 10,0% del 2016.

Fortunatamente, intanto, in Italia la disoccupazione è tornata a calare ad agosto dopo l’aumento a sorpresa di luglio. Il tasso dei senza-lavoro nel nostro Paese è calato di un decimo all’11,2%, in linea con le attese e con la media del 2° trimestre. Non mancano inoltre altri spunti di rilievo positivo, come l’ulteriore aumento degli occupati e del tasso di occupazione e di attività, nonché il fatto che la creazione di posti di lavoro è più diffusa per classi di età rispetto al recente passato.

Ad ogni modo, una nota di cautela arriva altresì dal fatto che la nuova occupazione creata ad agosto è interamente temporanea, presumibilmente trainata dal turismo: un elemento che potrebbe indurre a una correlazione a settembre-ottobre. In ogni caso, le elevate intenzioni di assunzione delle imprese sono coerenti con un ulteriore calo del tasso dei senza-lavoro nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *