FCA chiude trimestre con risultati superiori alle attese

By | 16 maggio 2017

FCA ha annunciato ai propri stakeholders di aver chiuso il primo trimestre dell’anno con risultati positivi e in grado di superare le principali attese da parte degli analisti di mercato. Nel dettaglio, la società italo americana ha affermato di aver mandato in archivio il primo trimestre 2017 con esiti migliori degli auspici, aprendo inoltre ipotesi di spin-off di Jeep e Ram e relativa quotazione sul modello di Ferrari, una mossa in grado di incrementare la valorizzazione del titolo.

Tornando ai risultati della prima parte del nuovo anno, si noti come i dati del trimestre abbiano mostrato delle novità positive su tutti i fronti: l’area NAFTA non ha visto il previsto declino legato al rinnovo dei modelli, ma si è rivelata tutto sommato stabile; l’area EMEA è andata meglio delle attese e Maserati ha portato un forte contributo alla crescita dell’EBIT rettificato.

Per quanto concerne i dati di massima, nel corso del primo trimestre i ricavi netti si sono attestati a quota pari a 27,7 miliardi di euro, in rialzo del 4 per cento anno su anno, l’EBIT rettificato è salito a 1,53 miliardi di euro e, dunque, in incremento dell’11 per cento. Il debito netto industriale sale a 5,11 miliardi di euro, a fine marzo, da 4,58 miliardi di euro riscontrati alla fine del 2016 per un incremento stagionale del capitale di funzionamento.

I numeri sono dunque piuttosto positivi e incoraggianti, permettendo così di guardare con crescente ottimismo al prossimo futuro e, soprattutto, a un 2017 che dovrebbe consentire alla compagnia auto di poter perseguire importanti tasselli di crescita internazionale, in un contesto in cui il mercato delle quattro ruote è ancora in vivace incremento ma, probabilmente, chiuder l’anno con ritmi di dinamismo più fiacchi rispetto a quelli degli ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *