Il rubinetto perde? Voi, non perdetevi d’animo!

By | 22 maggio 2015

rubinettoSono piccoli drammi quotidiani dalla semplice soluzione se siete volenterosi e se leggete questa guida per niente presuntuosa, che vuole soltanto dare un piccolo aiuto a chi sperimenta incidenti di percorso in casa, con impianti e dispositivi vari.
Come risolvere il problema del rubinetto che perde acqua?

Vediamo di capire intanto perché succede. Semplice, perché la continua apertura e chiusura del rubinetto causa il deterioramento della guarnizione di chiusura dove scorre l’acqua.
Come risolvere? Bisogna sostituire la guarnizione. Svitiamo, quindi, la manopola per trovare la vite centrale sottostante, se abbiamo a che fare con rubinetti tradizionali. Vediamo come fare, passo passo:
1) Prima di tutto chiudete il rubinetto dell’acqua centrale.
2) Utilizzate una chiave inglese per allentare la vite centrale e, quindi, svitare la manopola. Così facendo troviamo il punto in cui si trova la guarnizione, che è fissata a pressione oppure per mezzo di una vite.
3) A questo punto sostituite la guarnizione vecchia con quella nuova. Dovrà essere messa esattamente come l’altra.
4) A questo punto potete fissare la la vite ed il rubinetto, assicurandovi di coordinare perfettamente gli elementi tra loro.
5) Potete rimontare la manopola e altri accessori (coperchi etc…) se ve ne sono, e riattivare il rubinetto centrale.
Ultimo passo, fate ora una prova con il rubinetto.
Un’accortezza per mantenere in salute la guarnizione, è quella di evitare di stringere troppo il rubinetto, provate e magari noterete dei benefici.
Nel caso in cui la sostituzione della guarnizione non sia sufficiente a risolvere il problema delle perdite dal rubinetto, la causa potrebbe risiedere nella formazione del calcare nel punto in cui si trova la guarnizione, divenuta irregolare.

Niente paura! Anche in questo caso abbiamo la soluzione: che questa volta prende il nome e la forma di una “fresa” (per rubinetti), un attrezzo con dei denti taglienti che dovrete utilizzare sul deposito di calcare.
Procedete così:
1) Smontate il rubinetto e iniziate a passare la fresa sul deposito di calcare, ruotando ora da un senso ora dall’altro fintanto che non vedremo pulita e spianata tutta la parte interessata.
2) Sinceratevi che dopo l’uso dello strumento non vi sia alcun residuo di metallo. Pulite tutto per bene e rimontate il rubinetto per testarne ancora una volta il suo funzionamento.
Se il problema persiste, allora puoi approfondire qui per affidarti all’assistenza tecnica di un idraulico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *