Ironia e genialità musicale con Elio e le Storie Tese

By | 14 novembre 2013

Ironia e bravura sono due qualità che non mancano mai nei concerti di Elio e le storie tese,  la geniale band nonostante tutti gli anni di carriera non mostra esplicitamente nessun segno di affaticamento.

Vivere il  live di un loro spettacolo significa assistere  ad uno dei concerti dei gruppi musicali  italiani più irriverenti ed esilaranti, che si è esibito al Carroponte di Milano lo scorso 14 settembre.

elio e le storie tese

L’assenza di Rocco Tanica, il memorabile tastierista del gruppo, si è fatta notare abbastanza, però dobbiamo accontentarci del fatto che  è apparso sul palco per  seguire il gruppo in alcuni suoi pezzi come ad esempio Parco Sempione e T.V.U.M.D.B.

Anche se  la scaletta è ormai, da anni,  sempre la stessa, Elio e la sua band  non si abbattono e riescono a regalare ai loro spettatori  sempre un profondo tocco di originalità non scontentando mai tutto il loro numeroso e affettuoso pubblico.

Qualità ed entusiasmo, sono ulteriori elementi che la fanno da padrone e che sono stati costantemente presenti in questi anni, e lo sono ancora anche dopo anni di carriera, e permettono quindi di tenere uno spettacolo dove il livello di coinvolgimento da parte del pubblico è sempre molto alto.

Gli Elio e le storie tese sono sempre i numeri uno del cantautorato sarcastico e acutissimo della musica italiana. Sono nati alcuni loro brani che hanno fatto la storia di questa fantastica band e dopo anni continuano ad essere offerti ed accolti con immensa gioia da parte del pubblico.

Nella scaletta spiccano come sempre Born to be Abramo, Parco Sempione, Servi della gleba, Super giovane, e tra i più richiesti in assoluto c’è Tapparelle.

Insomma, la professionalità e la bravura di questa band italiana restano sicure e costanti  negli anni e sebbene la lunga carriera o l’assenza temporanea di uno dei membri, abbiano potuto influire sullo stato d’animo della band, riescono sempre a dare in regalo spettacoli meravigliosi e memorabili.

Ai brani storici  va aggiunto La Canzone Mononota,  che ha raggiunto smisurati successi durante il Festival di Sanremo e che va ad amalgamarsi nella scaletta in maniera perfetta, tra brani evergreen che vengono sempre richiesti dal pubblico e gli altri più nuovi.

Leggi qui la recensione del concerto di Elio e le Storie Tese al Carroponte di Milano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *