Il massaggio terapeutico con gli oli essenziali

By | 18 febbraio 2017

massaggio relaxIl massaggio terapeutico può essere effettuato con diverse tecniche; viene però definito terapeutico solo quando ha la precisa finalità di curare alcune patologie. A tale scopo è possibile associare al trattamento di manipolazione l’utilizzo di particolari oli vegetali, ricchi di principi attivi benefici.

Quali malattie

Sono diverse le patologie che possono essere curate tramite il massaggio terapeutico. Si va dai dolori muscolari fino alle problematiche correlate ai tendini, nei casi più classici. Una contrattura o uno stiramento si possono curare con il massaggio, in quanto tale terapia consente di sciogliere la tensione muscolare e stimola l’afflusso sanguigno, predisponendo l’organismo ad una guarigione più rapida. Alcune patologie sono curate da particolari tipi di massaggio, come ad esempio il linfodrenaggio nel caso dei problemi circolatori, oppure i massaggi al torace con oli essenziali balsamici o stimolanti del sistema immunitario in caso di raffreddore o influenza.

Quali oli essenziali

Durante un massaggio è abbastanza frequente che il professionista utilizzi un olio; spesso si tratta però di una sostanza ad uso puramente lubrificante, che aiuta il passaggio delle mani sulla pelle durante la manipolazione caratteristica di questo tipo di trattamenti. Ci sono particolari oli però molto ricchi di principi attivi, che consentono di aumentare l’efficacia del massaggio. Uno dei più utilizzati è l’olio di Melaleuca, conosciuto anche come olio tea tree. Questo arbusto è originario dell’Australia e contiene diversi principi attivi in grado di sprigionare un benefico effetto balsamico; l’uso sulla cute inoltre allevia le problematiche correlate allo sviluppo di batteri, virus o funghi.

L’automassaggio

L’olio di tea tree è adatto anche all’automassaggio, grazie alle enormi attività benefiche che svolge per il nostro organismo. Infatti contiene sostanze in grado di alleviare gli arrossamenti, di curare gli eritemi e le ustioni, così come i sintomi di alcune punture di insetto. In tutti questi casi l’olio si può semplicemente stendere sulla parte della cute affetta da uno stato patologico o infiammatorio, massaggiando leggermente per facilitarne l’assorbimento. Visto che l’olio di melaleuca è ricco di principi attivi, l’uso può scatenare reazioni allergiche anche gravi. Per questo motivo prima di utilizzarlo per un massaggio è consigliabile verificarne la tolleranza da parte della cute, poggiandone una sola goccia in una zona nascosta del corpo, ad esempio sul polso. L’olio di tea tree è adatto anche ai massaggi al viso, in quanto migliora la salute della pelle e cura qualsiasi tipo di infezione, compreso l’acne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *