Perché la connessione a internet è rallentata?

di | 1 Settembre 2016

speed testAnche se non capita a tutti, conviene essere in grado di misurare la velocità della linea internet, per avere la possibilità di controllarne il corretto funzionamento e per intervenire in caso dir allentamenti anomali.

Come si misura la velocità di connessione a internet

La velocità di connessione a internet si misura utilizzando alcuni pratici tool presenti su diversi siti internet, come ad esempio lo speed test sul sito adsl-test.it; questi prodono di utilizzo molto semplice: basta cliccare su un ampio tasto per far partire il test. In pochi secondi si ottengono diverse informazioni tra cui la velocità di upload e di download. Per avere una misurazione migliore conviene effettuare il test diverse volte al giorno, a distanza di un paio di ore, per meglio comprendere se il problema è persistente o solo episodico.

Brevi rallentamenti

Se i rallentamenti della connessione a internet sono brevi e solo sporadici la motivazione potrebbe essere molto più semplice da comprendere di quanto si pensi; in molti quartieri italiani infatti le linee telefoniche sono sovraffollate: basta cercare di utilizzare internet nel momento sbagliato per trovarsi ad avere ampie difficoltà, che rendono la navigazione quasi impossibile. Nei quartieri residenziali spesso questo avviene al rientro dal lavoro, o nel fine settimana: tutti stanno utilizzando internet e le linee sono in sofferenza. Chiaramente si può riuscire a convivere con questo tipo di problematica, basta evitare di utilizzare la connessione proprio quando è maggiormente trafficata.

Rallentamenti regolari e costanti

Alcune persone invece notano rallentamenti di lunga durata sulla loro connessione a internet. In alcuni casi la verifica tramite speed test non fa notare alcun tipo di anomalie: dalle misurazioni, la linea sembra perfettamente funzionante. In queste occasioni è bene preoccuparsi perché le motivazioni di un comportamento così anomalo sono solo due: è possibile che sul computer siano presenti virus o malware che stanno approfittando in modo truffaldino della nostra connessione a internet; oppure il nostro computer è tanto obsoleto che i rallentamenti che notiamo sono dovuti alla difficoltà di rielaborare il contenuto delle pagine, da parte della scheda video o del microprocessore. Per navigare correttamente in internet non è necessario avere un hardware particolarmente potente, è vero però che una dotazione minima è d’obbligo; all’hardware regolarmente aggiornato è importante accoppiare anche un buon antivirus, che ci protegga da qualsiasi tentativo di accesso malevolo. Alcuni virus si spacciano per noi, inviando messaggi email a terze persone, cosa di cui possiamo anche non renderci immediatamente conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *