Perdere peso in poco tempo: meglio limitare i grassi o i carboidrati?

By | 9 maggio 2018

cibo dietaLa discussione su questo argomento è ormai attiva da decenni, ma ad oggi nessuno scienziato è riuscito a dare una risposta definitiva. Per perdere peso è infatti possibile diminuire l’apporto calorico in vari modi, i più rapidi consistono nella diminuzione delle porzioni di alimenti più calorici, come ad esempio i grassi o i carboidrati. In genere è però sempre importante rivolgersi ad uno specialista, come ad esempio un dietologo, che saprà valutare il nostro stato di salute e consigliarci una corretta alimentazione che ci permetterà di perdere peso. Come ci viene consigliato anche su mrbenessere.com spesso il peso in eccesso non è correlato solo al tipo di cibo o alle porzioni che se ne consumano ogni giorno. Per rendere più efficace qualsiasi regime dietetico è importante anche effettuare altri importanti passi.

Dimagrire senza sacrifici

Spesso alcuni dietologi tendono a proporre ai loro pazienti diete altamente ipocaloriche, con quantitativi di calorie a volte inferiori a 1000, considerando l’intera giornata. In casi come questi chiunque soffrirebbe la fame in modo pesante, cosa che può portare a rinunciare alla dieta dopo pochi giorni. Oppure si ottiene un calo di peso rapido, magari di 4-5 kg, cui segue un ritorno alle abitudini precedenti, vanificando totalmente gli sforzi fatti. Negli ultimi anni diversi esperti di nutrizione hanno puntato il dito su questo tipo di diete ipocaloriche, che non solo portano a rinunce eccessive, ma possono anche causare problemi di salute o psicologici non indifferenti. In molti casi il calo ponderale si ottiene modificando qualitativamente l’alimentazione della persona sovrappeso e introducendo nelle sue abitudini quotidiane delle attività virtuose, che permettono di perdere peso molto rapidamente.

Una dieta senza rinunce

Per molte persone sovrappeso l’aumento ponderale si è verificato nel corso degli anni a causa di abitudini alimentari scorrette, ma anche di un lavoro sedentario e scarsa abitudine a fare attività fisica. Per questi soggetti una dieta fortemente ipocalorica può essere totalmente un insuccesso. Ciò che si deve cambiare infatti non è la quantità di cibo ingerita ogni giorno, ma la sua qualità. I suggerimenti dei dietologi li conosciamo ormai tutti: evitare il cibo spazzatura, gli alcoolici, i dolci a tutte le ore. Conviene invece prediligere frutta e verdura di stagione, bere acqua o te senza zucchero, scegliere di mangiare una fetta di torta solo al mattino a colazione, prediligere cereali integrali e carni magre. Non stiamo parlando di stravolgere completamente la propria dieta o di rinunciare ai sapori della buona tavola. Basta semplicemente limitare l’uso di grassi, di prodotti fritti, di bibite zuccherate. Le ricette salutari disponibili in rete sono centinaia, che consentono di mangiare sano e leggero ogni giorno, senza dimenticare il gusto. Oltre a questo non si deve mai dimenticare l’importanza del fare movimento, anche perché un corpo muscoloso e tonico brucia molte più calorie di un fisico cicciottello. Per fare in modo che l’attività fisica risulti piacevole e divertente programmiamo di farla con un amico, o con il partner, e scegliamo qualcosa che ci piace fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *