Come proteggersi dai raggi solari con la giusta alimentazione

By | 11 Luglio 2016

shell-1496269_960_720Proteggere la pelle dai raggi solari è una delle principali raccomandazioni che i medici formulano prima dell’inizio della stagione estiva, quando l’esposizione al sole aumenta a dismisura, favorendo l’insorgere di conseguenze particolarmente sgradite sulla nostra salute. E così, oltre che applicare creme solari e altri unguenti che possono proteggere la pelle, non sono poche le raccomandazioni che puntano a una corretta alimentazione pro-benessere della pelle.

In altri termini, e senza nulla togliere all’importanza di una buona crema protettrice, e al consiglio omnipresente di non esporsi al sole nelle ore più calde della giornata, val la pena valutare la possibilità di ingerire qualche alimento che possa favorire la protezione contro lo stress ossidativo tradizionalmente ricollegato all’esposizione ai raggi Uva e Uvb.

Ma quali sono gli alimenti che possono svolgere meglio di altri questo ruolo? Tra i principali, un ruolo di rilievo è dato dai pomodori che contengono il licopene, una sostanza che oltre a conferire il classico colore rosso, ha forti proprietà antiossidanti. Un altro alimento è il te verde, che è uno dei principali contenitori naturali di anti ossidanti e di polifenoli. All’interno di una ideale dieta per poterci proteggere dal sole può rientrare la curcumina, una spezia dalle proprietà anti infiammatorie, o ancora il pesce azzurro e il salmone, il cacao. E come dimenticarsi dei peperoni e delle more, ricchi – rispettivamente – di carotenoidi e di antociani, con azione protettiva sulla membrana cellulare?

Insomma, quando si tratta di proteggere la nostra pelle dall’esposizione ai raggi solari, forse val la pena considerare non solamente la protezione esterna, attraverso le creme, quanto anche una adeguata protezione dall’interno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *