S.o.S. orto: ecco le piante che ti aiutano contro gli insetti

By | 27 Maggio 2014

orto-da-salvareL’orto è la tua passione, ma in questo periodo ti sta creando un po’ di difficoltà. Già, perchè gli insetti rischiano di compromettere seriamente un lavoro durato lunghe settimane. Questo, ovviamente, può creare frustrazione e rabbia, e molto spesso (per vincere questa battaglia) si ricorre all’utilizzo di prodotti chimici assolutamente nocivi. Ecco, invece, come debellare gli insetti che fanno del male al nostro orticello, senza rinunciare al benessere.

Per sconfiggere i parassiti, infatti, il metodo più naturale ed ecologico per combatterli è l’utilizzo di piante assolutamente normali, ma dal potere enorme. Vediamole insieme.

Iniziamo con il tagete: è un ottimo alleato contro il ragno rosso e l’afide nero. Questa pianta, infatti, riesce a tenere lontano tutti quegli insetti (come quelli già citati) che sono dotati di un apparato boccale succhiatore. Questi, nella stagione estiva, si attaccano soprattutto ai pomodori, ai fagiolini, ai cetrioli e ai cocomeri. Piantate una fila di tagete parallelamente alla vostra piantina “da salvare”, e non avrete altri problemi!

Anche la lavanda ha un potere enorme: è un ottimo alleato contro gli afidi (ovvero fastidiosi pidocchi delle piante). Tuttavia, potete anche utilizzare il timo, l’origano e la maggiorana per avere risultati simili. Tutte queste piante medicinali, infatti, hanno odori molto forti, e per un’azione mirata vanno posizionate in mezzo agli ortaggi.

Infine, la menta è un grande alleato contro le zanzare: ha il vantaggio di crescere molto rapidamente, e il suo odore è piacevole per noi, ma terribile per questi insetti. Inoltre, è facile da coltivare, si sviluppa rapidamente, ed ha una grande efficacia anche se non esposta completamente al sole.

In definitiva, il vostro orto si può dire salvo! Predisponete ortaggi e frutta, ma ricordatevi di coltivare le piantine che vi abbiamo suggerito: in questo modo eviterete i concimi chimici, e mangerete prodotti naturali e della vostra terra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *