Fare sport per stare bene

By | 11 dicembre 2017

atletaGli italiani appassionati di sport sono molti, intendendo quelli che seguono una squadra, o che amano guardare vari sport in TV. Molti meno invece coloro che praticano uno sport, di qualsiasi tipo, almeno una volta alla settimana. Questa popolazione di sportivi però è in costante aumento, grazie anche ai suggerimenti di medici e nutrizionisti di tutto il mondo. Ma quali sono gli sport che fanno meglio alla salute e quanto è bene praticarli?

Quale sport praticare

Fare sport fa bene alla salute, sono diversi gli studi che provano questa teoria. Conviene però ricordare che la pratica eccessiva, la ricerca del record a tutti i costi, può portarci a correre qualche rischio di troppo, soprattutto nei casi in cui si tende ad esagerare, impegnando ogni sforzo della propria giornata nel perseguimento del proprio scopo di tipo sportivo. Lo sport che fa bene, quello che migliora la salute di tutto l’organismo, dovrebbe essere praticato intorno alle 6 ore a settimana, senza eccessi e senza strafare. Non serve scegliere uno sport particolarmente intenso o a impatto elevato, come si dice in gergo, è sufficiente aggiungere dell’attività fisica alle proprie abitudini quotidiane, come ad esempio la camminata. Certo, anche prendere la cosa in modo eccessivamente blando è un atteggiamento sbagliato. Se si decide di camminare un’oretta ogni giorno, lo si deve fare ad una velocità media di almeno 5 km all’ora, con delle scarpe che ci sostengano e con un abbigliamento adeguato, che non ci copra in modo eccessivo e che ci permetta di muoverci liberamente.

Quale sport

Non esiste uno sport migliore di un altro, qualsiasi tipo di attività fisica fa bene alla salute. Dipende poi dal singolo soggetto, c’è chi è più portato per la corsa, chi invece ha qualche chilo di troppo e dovrebbe dedicarsi ad uno sport con meno rischi per le articolazioni. Le celebrità che si vedono in TV praticano spesso sport molto particolari, quasi bizzarri, consigliati solo per chi ha già una forma fisica invidiabile, o chi può essere seguito da un trainer, in grado di consigliargli i movimenti corretti e il giusto riscaldamento prima di ogni sessione. In linea generale si dovrebbe scegliere di praticare lo sport che coinvolge di più, che piace e diverte. Altrimenti si rischia di smettere dopo poche sedute e di non appassionarsi per nulla. Conviene anche cominciare per gradi, evitando di trascorrere varie ore in palestra tutti i giorni per una settimana, per poi essere tanto stanchi da non desiderare più di praticare alcuno sport.

Come appassionarsi ad uno sport

Anche se l’attività fisica fa bene, ci sono molte persone che non amano praticarla, in nessun caso. Per consentire a queste persone di appassionarsi ad uno sport si possono tentare vie traverse, ad esempio guardando lo sport in TV o spronandole a diventare tifosi di una squadra. A volte si arriva a praticare uno sport passando da ambiti insospettabili, c’è chi comincia a giocare a calcio dopo essersi dedicato per anni al live betting: seguendo gli eventi sportivi può venire la voglia di mettersi in gioco, con un qualsiasi sport di squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *