Trasferirsi a Gran Canaria: le differenze con l’Italia

By | 26 ottobre 2014

canarieUltimamente la crisi economica sta spingendo parecchie persone ad abbandonare affetti e consuetudini per partire alla volta di paesi stranieri. In particolar modo gli italiani sembrano sempre più interessati alla ricerca di alberghi gran canaria poiché pensano che questo sia un luogo estremamente adatto per piantare le radici di una nuova vita: si è perciò soliti arrivare sull’isola, appoggiarsi a qualche struttura alberghiera e trascorrere qualche giorno di vacanza che serva più che altro a “perlustrare la zona”.

Partiamo subito col dire che Gran Canaria è meta perfetta per chiunque sia alla ricerca sì di una nuova opportunità di vita, ma anche e soprattutto di sole, mare e aria buona. Le principali differenze con l’Italia sono pressoché lampanti: il costo della vita è molto meno caro rispetto allo standard italiano anche perchè Gran Canaria è una repubblica autonoma rispetto alla Spagna. L’IVA è perciò del 7% (altroché 22%!), le infrastrutture e i servizi resi al cittadino sfiorano la perfezione, mentre le tasse, alla fine dei fatti, sono 1/3 di quelle attualmente vigenti nel Belpaese; inoltre, chi desidera aprire un’attività a Gran Canaria può farlo nel giro di pochissimi giorni e senza doversi sbattere a destra e a manca per ottenere permessi, per attendere interminabili code o per sbrigare pratiche burocratiche di ogni genere.

Ne consegue che la qualità della vita sia decisamente molto alta, anche perchè teniamo conto che ci troviamo su un’isola e di conseguenza le temperature sono sempre piacevoli, il mare dietro l’angolo e la possibilità di farsi una tintarella praticamente all’ordine del giorno. Anche grazie all’enorme afflusso di italiani, Gran Canaria è altresì dotata di una vasta rete ricettiva presso cui poter mangiare italiano o comunque dell’ottimo cibo.

Questa è sostanzialmente la meta ideale per chiunque non sia alla sola ricerca di una vacanza, ma che abbia a cuore il desiderio di rifarsi una vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *