Unipol approva bilancio con utile netto in calo del 7,6 pc

By | 5 maggio 2017

Unipol ha confermato i propri dati preliminari, diffusi qualche settimana fa, ribadendo di aver chiuso il 2016 con un utile netto di gruppo di 527 milioni di euro, in flessione del 28,5 per cento rispetto all’anno precedente, e di un utile netto societario di 535 milioni di euro, in calo del 7,6 per cento rispetto all’anno prima. Alla luce di ciò, il consiglio di amministrazione del gruppo assicurativo e bancario italiano ha proposto un dividendo pari a 0,18 euro per azione, che andrà “portato” in assemblea degli azionisti il prossimo 28 aprile.

Tornando ai risultati di bilancio, con un maggiore livello di dettaglio, la società ha ribadito i dati preliminari con il già ricordato un utile netto equivalente a 535 milioni di euro, con un passo indietro del 7,6 per cento rispetto ai 575 milioni di euro di un anno prima, e la proposta di dividendo unitario pari a 0,18 euro per azione che, ricordiamo anche in questo paragrafo, andrà ora condotto presso l’assemblea degli azionisti che dovrebbe riunirsi nel corso del 28 aprile prossimo.

Tra gli altri dati che sono maggiormente significativi sul recente andamento della compagine, evidenziamo come la redditività degli investimenti finanziari sia risultata essere stata pari al 3,5 per cento, mentre il margine di solvibilità consolidato solvency II sia stato pari al 141 per cento, e infine quello basato sul capitale economico al 161 per cento.

Sul fronte delle masse, la raccolta diretta assicurativa è calata del 10,1 per cento a 14,8 miliardi di euro. Il combined ratio netto riassicurazione è salito a quota 95,6 per cento contro il 93,9 per cento che era stato riscontrato nel corso del 2015. Infine, per quanto concerne il settore bancario, il risultato lordo è stato pari a 7 milioni di euro, contro i 6 milioni di euro del 2015. Ulteriormente, rileviamo un Cet1 al 16,8 per cento a livello di gruppo bancario Unipol, con una copertura del credito deteriorato pari al 57,5 per cento per quanto riguarda le sofferenze e pari al 45,7 per cento per quanto concerne l’intero portafoglio di crediti deteriorati.

Via libera anche al bilancio di UnipolSai, che conclude il 2016 con un utile netto consolidato di 527 milioni di euro, in flessione del 28,5 per cento rispetto ai 738 milioni di euro di un anno prima, con proposta di dividendo a 0,125 euro per azione all’assemblea del 27 aprile prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *