Weekend di Pasqua in Toscana

By | 5 febbraio 2016

san gimignanoQuale migliore stagione se non l’inizio della Primavera e l’estate per visitare una regione splendida come la Toscana.

Una terra che offre veramente moltissime attrattive, dalla montagna alla collina al mare, una varietà di paesaggi, scorci e panorami mozzafiato, che non hanno veramente nulla da invidiare al resto del mondo.

Per una vacanza fuori porta, restando nella bella Italia, in occasione delle festività di Pasqua, che cadono sempre tra marzo e aprile, la scelta della Toscana è sicuramente ideale per chi non vuole spendere troppo, contando sulla presenza di last minute d’occasione e per chi vuole dedicarsi qualche giorno di relax e piaceri del gusto con la propria famiglia.

Ovunque andiate, la Toscana merita! Sia che entriate nell’entroterra della Maremma, oppure che soggiorniate sulla costa, se invece volete scoprire i dintorni del territorio senese, in cerca di borghi tipici, o ancora che puntiate alla Versilia, divertente e modaiola…

Ogni angolo di questa regione ha qualcosa di speciale che vale la pena di essere esplorato e goduto. Le terme, dove dedicarvi a qualche giornata di benessere, il buon cibo, l’ottimo vino, le passeggiate per i paesini medievali, Firenze con il suo patrimonio artistico e le sue rarità storico culturali. E ce ne sarebbero di località da nominare, in un elenco infinito di opportunità da cogliere al volo con le offerte che popolano il web in occasione delle vacanze pasquali.

E’ usanza tipica in alcune regioni italiane trascorrere la a Pasquetta facendo pic-nic sui prati, nei giardini, al contatto col verde. Per chi ama questa tradizione e vuole rispettarla, la Toscana riserva sicuramente una soluzione adatta a chi ha questo tipo di desiderio. Non mancano certo gli spazi immensi, circondati di vegetazione per accogliere famiglie, gruppi di amici, coppie alla ricerca di spettacoli naturali impareggiabili, come quelli che si trovano in alcune zone della Toscana.

Le cose da fare non mancano: visitare le aziende agricole per degustare la gastronomia locale, visite alle cantine per assaggiare il vino famoso di cui questa terra può orgogliosamente fregiarsi.

Passeggiate rilassanti, escursioni a cavallo, in bicicletta, trekking, visite alle città d’arte come la già citata Firenze, culla del Rinascimento, ma anche Pisa con la sua torre famosa, Siena con il suo ‘piglio’ medievale, nota per ospitare il famoso Palio. Per non parlare di tutti i piccoli borghi che infestano la Toscana, rendendola così amata come meta turistica. Montepulciano, Pienza, San Gimignano, Pitigliano, Volterra, Cortona, Monteriggioni, Vinci, Montalcino e molti altri che non possiamo elencare perché la lista sarebbe infinita… Ma un giro in rete per esplorare tutti i territori toscani vi saprà indicare quali sono gli itinerari che meritano la vostra attenzione.

E per la notte non mancano le soluzioni, gli hotel per Pasqua in Toscana sono tanti e offrono pacchetti e last minute convenienti. Se avete un pc e una connessione iniziate la ricerca, Pasqua è vicina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *