Come migliorare la casa in cui vivi

di | 28 Marzo 2020

couch-1835923_1920Ci sono momenti nella vita in cui è tempo di fare un resoconto e capire cosa è possibile migliorare e cosa no, soprattutto in termini di abilità. Uno dei quesiti più frequenti è infatti quello legato alle nostre esigenze primarie, ossia la nostra casa.

Ti è mai capitato di chiederti se vivi davvero nella tua casa ideale?

Per forza di cose la risposta sarà facilmente negativa, semplicemente perché ognuno di noi ambisce a soluzioni abitative migliori! Può succedere infatti che la casa in cui vivi abbia bisogno di una ristrutturazione, oppure che necessiti di piccoli semplici modifiche. O ancora, che sia necessario cambiarla. Pronto casa è un pool di esperti che ci accompagna nella rassegna dei motivi principali per cui potresti migliorare la casa in cui vivi e come poterlo fare in modo semplice, rapido e non necessariamente dispendioso.

Primo consiglio: fai un’analisi attendibile

Quando pensi alla tua abitazione è importante ragionare in termini di fattibilità e scoprire prima tutto quali sono le cose che non vanno. Ecco alcuni esempi:

Vivi in città e sogni la campagna?

Se sì, è probabile che il luogo in cui vivi non sia adatto (o non lo sia più) al tuo stile di vita. In questo caso è importante soppesare i pro e i contro e valutare un cambio radicale, trasferendoti magari in una zona più congeniale alle tue esigenze. In questi casi potrai valutare una nuova costruzione o il rilevamento di strutture esistenti da ristrutturare, tenendo presente che nella maggior parte dei casi dovrai comunque entrare nell’ottica che saranno necessari dei lavori di ristrutturazione.

 

Ami la tua casa ma non sei soddisfatto della distribuzione degli spazi?

In questo caso non ti si richiede un cambio radicale, ma più facilmente una ristrutturazione dell’ambiente in cui vivi già. Questa è l’esigenza più classica anche la più facile da risolvere. Molto più spesso di quanto si pensi le persone vivono in spazi adeguati alle loro esigenze che semplicemente sono mal distribuiti. Una sapiente ristrutturazione saprà dare nuova luce all’immobile e ridistribuire gli ambienti in modo funzionale e più adatto alle nuove esigenze.

Quanto mi costa “cambiare vita”?

Cambiare o ristrutturare il proprio appartamento è una rivoluzione radicale, paragonabile a un cambio vita. Ovvio che in questi casi spaventi molto l’ammontare dei costi che si profilano necessari all’orizzonte… Non necessariamente tuttavia deve essere un evento traumatico o, soprattutto, difficile da gestire: la cosa importante è affidarsi a un professionista in grado di equilibrare le esigenze del cliente con la fattibilità, ed ottenere il massimo dall’unione delle due cose. Ovviamente in base al passo che vorrai fare ci saranno dei costi diversi, impossibile da preventivare in anteprima.

Quel che è certo, è che un referente dedicato saprà massimizzare le uscire e gestire ogni aspetto di un passaggio così radicale come:

  • la documentazione burocratica
  • Il progetto teorico
  • La gestione delle ditte di costruzione/ristrutturazione
  • Il supporto logistico

e, non ultima, l’assistenza post-vendita, step essenziale per accompagnare il cliente verso il passaggio definitivo alla sua nuova casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *