Festa di compleanno in giardino? idee e consigli originali!

di | 26 Marzo 2020

8 https_fotomuseo.it_L’organizzazione di una festa di compleanno in giardino richiede cura e attenzione affinché ogni dettaglio sia al posto giusto: è sempre conveniente iniziare a prepararsi in anticipo, per non farsi sorprendere da imprevisti che potrebbero rovinare la buona riuscita dell’evento. Ma quali sono gli aspetti a cui pensare? In primis, la logistica: per evitare che il sole dia fastidio, si può ricorrere a tende da terrazzo o tende da esterni, da posizionare in modo strategico, così che la luce non disturbi la visuale. Inoltre, se si tratta di una festa organizzata nei mesi estivi, c’è anche il rischio che una prolungata esposizione alla luce del sole, si traduca in una scottatura: meglio prevenire questa eventualità.

Che cosa offrire agli ospiti?

Dopodiché si deve pensare a che cosa offrire agli ospiti, sia per quanto riguarda il cibo che per ciò che concerne le bevande. Stilare con diversi giorni di anticipo il menù è essenziale anche per avere tutto il tempo di fare la spesa. Il consiglio è quello di privilegiare il finger food, magari con bicchieri e posate usa e getta. Meglio evitare, invece, i grandi buffet in cui tutti gli invitati si trovano addosso l’uno all’altro per riempire i piatti. Insomma, è auspicabile che le porzioni siano già pronte, e in tal senso non c’è niente di meglio di panini, pizzette, salatini e tramezzini. L’importante è variare, non limitandosi alle classiche imbottiture con i salumi e i formaggi ma ricorrendo anche a ingredienti alternativi come la salsa tonnata, le marmellate, le verdure grigliate, il pesce crudo, e così via. Più il menù è variegato e sfizioso, e più si può essere certi di andare incontro ai gusti di tutti gli invitati.

La disposizione delle sedie e dei tavoli

A prescindere dalle dimensioni del giardino, il buon esito di una festa di compleanno all’aria aperta dipende anche dal modo in cui i tavoli e le sedie sono disposti. Essi, infatti, vanno collocati in modo da garantire la massima libertà di movimento, permettendo ai bambini di giocare e di correre senza rischiare di farsi male. Gli stessi cibi dovrebbero essere distribuiti su più tavoli, così che le persone non si accalchino per raggiungerli. Può essere utile mettere gli alimenti caldi da una parte e quelli freddi dall’altra, come anche separare il dolce dal salato.

La cura dell’intrattenimento

L’intrattenimento di una festa di compleanno dipende dai giochi che vengono organizzati, dall’animazione e dalla musica in sottofondo. Ovviamente molto dipende dall’età dei partecipanti, ma in linea di massima un buon suggerimento è quello di mescolare giochi – per così dire – intellettuali ad attività più fisiche. Ecco, quindi, che la corsa con i sacchi e il tiro alla fune, sempre che lo spazio disponibile permetta di praticarli, potrebbero essere abbinati a quiz o giochi di logica. Per ogni vincitore dovrebbe essere previsto un premio, che sia un dolce speciale o un gadget che funga anche da ricordo per il party.

L’animazione

Anche l’animazione dipende dall’età dei presenti: nel caso in cui si metta una musica di sottofondo, comunque, è indispensabile che il suo volume non sia troppo elevato. Così non si corre il rischio di dare fastidio a chi non gradisce il genere musicale in questione e, al tempo stesso, si permette a tutti di conversare senza che si sia costretti ad alzare la voce. Può essere utile, poi, prendere a noleggio dei giochi o degli arredi particolari, come una sedia a dondolo o un tappeto elastico.

Come allestire il giardino?

Allestire il giardino con dei palloncini è una soluzione tradizionale ma non per questo da disprezzare. Potrebbe essere interessante, poi, creare degli origami con i tovaglioli di carta o realizzare su ogni bicchiere di plastica un disegno con un pennarello. Insomma, occorre fare in modo che gli invitati si ricordino della festa a lungo. Anche per questo motivo bisogna realizzare degli inviti memorabili, che possibilmente devono essere personalizzati. A tal proposito, conviene scrivere solo l’ora di inizio della festa ma non quella di conclusione, per non dare l’impressione agli invitati di volerli mandare via. Diverso è il discorso nel caso di una festa per dei bambini: in quel caso i genitori potranno essere interessati a sapere a che ora dovranno andare a riprenderli. Non è maleducato, infine, chiedere una conferma di partecipazione, per una migliore organizzazione del party.

Le tende da giardino

Non bisogna dimenticare, poi, di collocare una tenda in giardino, utile per tenere il buffet al riparo dai raggi del sole e dalle alte temperature. Le tende da giardino di Tendaflex permettono di adeguarsi a questa esigenza: il catalogo di tende da esterni a disposizione offre l’opportunità di trovare soluzioni della misura giusta. Nessuno avrebbe voglia di preparare panini, torte e pizzette per tutto il giorno e poi lasciare che si rovinino sotto il sole, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *