Guadagnare da casa con Adsense

di | 15 Gennaio 2015

google adsenseChi opera con blog e siti web di successo può incrementare i guadagni affiliandosi al programma Adsense di Google. Di cosa si tratta? Adsense è un programma diffuso in tutto il mondo, il quale permette di monetizzare il traffico di utenti del blog o del sito web tramite l’inserimento di unità pubblicitarie negli spazi disponibili.

Adsense opera con l’inserimento di banner pubblicitari che possono essere testuali oppure grafici, come spiegato sul blog http://www.sconfiggilacrisi.it/blog/. Ogni utente che visita il blog o il sito di riferimento può quindi visionare questa pubblicità e, se desidera, può recarsi nelle pagine collegate, fruttando delle cifre di guadagno che vengono riconosciute al gestore del sito, ovvero al webmaster.

Come funziona questo programma? Innanzitutto è importare possedere, gestire e nutrire il proprio spazio web con cura e passione, ovvero proporre un servizio di ottima qualità e con un buon flusso di visitatori giornalieri, almeno 200 o più. Il blog o il sito creato deve offrire notizie o informazioni fresche, essere creato con cura, presentarsi resposive e quindi alimentare con positività la rete. Una volta raggiunti questi presupposti, si può inoltrare la richiesta ad Adsense per iniziare l’inserimento dei banner nel proprio spazio virtuale.

Alcuni trucchi? Adsense può essere migliorato con alcuni plugin che ottimizzano le sue funzioni e aiutano l’incremento del flusso di visitatori che possono cliccare sull’inserzione pubblicitaria e quindi generare guadagno. Easy Plugin for Adsense, Adsense Made Easy e l’ufficiale Google Adsense sono alcuni dei plugin disponibili. A questa pratica, un bravo webmaster può associare una scelta dei banner consona alla propria attività, sia come argomento sia come aspetto grafico. Per quanto riguarda la posizione, gli annunci Adsense possono essere posizionati in alto (al primo scroll di pagina) a sinistra; in alto prima che inizino i contenuti della pagina (formato 728×90) o all’interno dei post più o meno a metà di essi. Tutto dipende dalla disponibilità e dalla predisposizione del template grafico del sito, per cui chi si accinge ad iniziare la gestione di un blog può tenere conto di questi aspetti prima di scegliere la struttura grafica di base.

Quanto si può guadagnare con il programma Adsense? Tutto dipende dalla qualità del proprio portale, dal bilanciamento degli annunci e dalla diffusione del proprio blog o sito. Ovviamente uno spazio seguito da 1 milione di persone frutterà guadagni infinitamente maggiori di un blog con pochi visitatori giornalieri. Migliorare la qualità significa quindi attirare visitatori e si traduce in un secondo memento in reali e maggiori possibilità di guadagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *