Trading automatico on line: pro e contro

di | 4 Gennaio 2016

trend lineaSi legge sempre più spesso su siti web e su forum di finanza la definizione di “trading automatico”. Si tratta di una modalità di investimento grazie a cui vengono stabilite delle apposite regole di ingresso e di uscita dai mercati. Entriamo nel dettaglio e andiamo a scoprire nello specifico di cosa si tratta.

Trading automatico come funziona

Grazie al trading automatico online, qui un sito completo che vi spiega come funziona, vengono impartite delle direttive a un software che dovrà procedere a operazioni di acquisto e di vendita, tenendo conto di specifiche condizioni di mercato.

È evidente che una simile operatività presenta dei vantaggi ma anche una serie di svantaggi. Individuiamo quali sono dunque i pro e i contro di chi sceglie tale metodologia di investimento sui mercati finanziari.

Trading automatico vantaggi

Il trading automatico presenta diversi vantaggi. Il primo, piuttosto evidente, è quello che una volta fissati “i paletti” a cui il software dovrà attenersi, bisognerà soltanto attendere che quelle specifiche condizioni di mercato trovino effettivo compimento, presentando l’implicito vantaggio di eliminare l’emotività tipica del trader.

Il trading automatico si rivela molto utile nel far rispettare al trader una rigida disciplina, e non essere mai tentati di variare la strategia di azione sui mercati in base a valutazioni emotive e soggettive del momento.

Proprio il ricorso ad un software permetterà inoltre di testare differenti strategie che consentiranno una maggiore diversificazione degli investimenti, traducendosi in una ovvia riduzione dei rischi.

Trading automatico svantaggi

Il trading automatico non è però una macchina perfetta con cui è possibile conseguire soltanto dei profitti. A tal riguardo occorre considerare che le condizioni di operatività vengono impartite sempre dallo stesso trader e se quest’ultimo darà ordini errati, il risultato ovviamente sarà di subire una perdita.

Occorre inoltre considerare che il trading automatico si basa, il più delle volte, interamente su apposite piattaforma web e dunque, anche una minima falla al sistema come una banale connessione a Internet non funzionante, non permetterà di utilizzare il software, tramutandosi in una perdita di tempo e di denaro per il trader.

Si rivela dunque molto importante monitorare periodicamente il funzionamento e le impostazioni del sistema, in modo da farlo divenire un utile ma secondario strumento di investimento per il trader, e non il perno principale su cui incentrare tutta l’attività di trading online.

Il giusto equilibrio rappresenta sempre la migliore soluzione, soprattutto in un settore in cui la volatilità molto spesso la fa da padrona.

Come sfruttare il trading automatico

Una importante regola operativa da comprendere molto bene è quanto investire per ogni singolo trade, rispettando sempre la norma di non impegnare più del 2% del proprio capitale in una coppia di valute.

Per guadagnare con il Forex o le opzioni binarie attraverso il trading automatico, un ulteriore aspetto da osservare è di eliminare l’emotività durante ogni trade. Bisogna sempre aver ben chiaro in mente la strategia da seguire, senza lasciarsi prendere dalle emozioni del momento.

Ultimo consiglio per tutti gli aspiranti trader è di fare pratica con un account demo prima di investire con soldi reali. Soltanto in questo modo sarà possibile conoscere al meglio il funzionamento della piattaforma e acquisire la giusta esperienza senza rischiare nemmeno un centesimo del proprio portafogli.

Investire nel mercato Forex o delle opzioni binarie presenta dei rischi, meglio essere chiari, ma con studio e dedizione si potranno conseguire nel tempo lauti profitti.

Un ultimo consiglio per concludere la trattazione: Utilizzate solo il capitale che potete permettervi di perdere, non pensate di diventare ricchi con denaro che non avete, sarebbe l’errore più grande che potreste commettere, o almeno uno dei più gravi, perché la paura di perdere comprometterebbe la vostra capacità di prendere decisioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *