Cellulite: eliminarla con lo sport

By | 27 gennaio 2018

donna nuotoLe cellulite è un inestetismo dovuto ad una serie di fattori, alcuni dei quali ereditari, o correlati a squilibri ormonali di varia genesi. Questo significa che spesso chi ne soffre tenderà a manifestarla sempre nel corso del tempo, con varie recidive, senza potervi porre rimedio attraverso i metodi tradizionali, quali la dieta o l’uso di creme cosmetiche o di trattamenti di massaggio localizzato. Chi manifesta questo tipo di problematica, ma in generale chiunque manifesti la cellulite, può trarre ampio giovamento dalla pratica sportiva. Le motivazioni principali sono diverse: si va dalla possibilità di limitare la ritenzione idrica e la presenza di depositi adiposi localizzati, fino ad una migliore circolazione periferica dovuta alla presenza di minore massa grassa e maggiori quantità di massa magra, ma anche ad un metabolismo migliore e ad una possibilità di sfruttare lo sport per diminuire lo stress, uno tra i fattori che portano alla formazione della cellulite. C’è chi dice che qualsiasi tipo di attività fisica sia perfetto per ridurre gli inestetismi della cellulite, alcuni medici ed esperti del settore invece consigliano in modo specifico alcuni tipi di sport, perché di maggiore efficacia.

Tossine e acido lattico

Qualsiasi sport favorisce la diminuzione della massa grassa a favore di un corpo più tonico e muscoloso, con un metabolismo rapido, una corretta ossigenazione dei tessuti, pelle tonica e sistema cardiocircolatorio più sano. Detto questo, alcuni esperti dichiarano che la formazione di tossine e di acido lattico a livello muscolare, che avviene durante l’attività fisica, può portare ad un peggioramento della cellulite. In pratica queste sostanza in chi mostra già la presenza di cellulite, soprattutto se di tipo ben radicato e presente da lungo tempo, invece di essere metabolizzate vengono imprigionate tra i noduli cellulitici, peggiorando la situazione. Per questo ci sono diversi esperti che consigliano, soprattutto in fase iniziale, di prediligere sport  a basso impatto, che si pratichino senza dover effettuare sforzi elevati per brevi periodi di tempo.

Quali sport prediligere

Tra gli sport consigliati troviamo sicuramente la camminata, in quanto molto facile da svolgere, anche per chi non ha l’abitudine a praticare attività fisica o per chi è in sovrappeso. 30-40 minuti di camminata veloce al giorno stimolano il metabolismo, permettono di migliorare il tono muscolare dell’intero organismo, favoriscono la salute del sistema cardio circolatorio. Anche il nuoto è fortemente consigliato, come ci suggerisce anche il sito https://www.cellulitestop.org/nuoto/. L’attività in acqua infatti consente di allenare tutta la muscolatura del corpo, in modo graduale e senza costringere le articolazioni e le ossa in modo eccessivo. Quando si ha già un certo allenamento è possibile passare dal nuoto libero alle attività corali in piscina, come ad esempio aquagym o acqua fitness. Sono invece sconsigliate attività sportive quali la corsa ad esempio, soprattutto per chi è totalmente fuori forma. Correre infatti sollecita in modo eccessivo le articolazioni e le ossa, soprattutto per chi è sovrappeso: meglio ritornare in forma prima di dedicarsi a questo tipo di allenamento. Sconsigliati anche gli sport che comportano l’uso della bicicletta, in quanto la stazione seduta sembra favorire la formazione della cellulite.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *