Conti correnti online: le proposte delle banche che operano in Italia

By | 18 dicembre 2016

mouse contantiI conti correnti online sono sempre più diffusi, grazie anche alla maggiore presenza di internet e di un computer nelle case degli italiani. Le proposte delle banche che operano in Italia sono varie: anche se le pubblicità spesso parlano di conti a zero spese, non sempre le cose sono effettivamente così.

Conto a costo zero

I conti correnti online sono pratici e comodi, perché si possono aprire senza uscire di casa, e perché permettono di risparmiare molto sulle commissioni e gli abbonamenti mensili; infatti in molti casi si tratta di conti a zero spese, come ad esempio nel caso di Conto Corrente Arancio, proposto da ING Direct: zero spese per le operazioni, per l’apertura e la chiusura del conto, per bonifici, bancomat, prelievi all’estero e così via. L’unico pagamento che si effettua riguarda l’imposta di bollo, dovuta solo per chi “sfora” i 5.000 euro di giacenza media. Anche se la maggior parte delle banche propone conti correnti online a costo zero, questa dicitura spesso cela i costi di alcune particolari operazioni.

Per cosa si paga

Mentre per la proposta di ING Direct non si paga nulla, per altri conti correnti online spesso si ha una totale gratuità per le operazioni effettuate online, sul sito della banca, come ad esempio bonifici o giroconto; se però si deve cambiare un assegno o versare del contante, recandosi presso una filiale della banca o di altro istituto di Credito, allora si è soggetti al pagamento di una quota fissa, che può ammontare anche a qualche euro. Che Banca! Propone anche un abbonamento mensile sul conto online, in modo da avere operazioni gratuite illimitate da effettuare in rete, e in più tutte le operazioni gratuite anche in filiale. Molto spesso i conti correnti online mostrano nel contratto che alcune operazioni non sono gratuite; ad esempio i bonifici per cifre sopra i 3.000 o 5.000 euro, o quelli urgenti, o anche il prelievo presso bancomat all’estero, o gestiti da altre banche.

Cosa serve per aprire un conto corrente online

Per poter aprire il proprio conto corrente online si devono presentare i propri documenti d’identità, in formato digitale, in modo da poterli caricare direttamente sul sito della banca. Inoltre si dovrà scaricare il contratto, che va debitamente letto e firmato, per poi rispedirlo alla banca in questione. In molti casi è poi necessario effettuare un bonifico, da altra banca o da un conto sulla stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *