Sagre di paese: sei sicuro che siano sane e genuine?

By | 18 giugno 2014

sagre-paeseE’ tempo di sagre! Ebbene si: l’estate porta con sè il profumo delle numerose sagre di paese che, ogni anno, riempiono le piazze delle più importanti cittadine d’Italia. Inconsciamente, e ingenuamente, ci fiondiamo su di esse, credendo di mangiare sempre cibo sano, genuino e soprattutto nostrano. Ma sarà realmente così?

Secondo una recente indagine della Federazione Italiana dei pubblici esercizi pare sia emerso che più del 50% degli alimenti viene importato durante queste manifestazioni. Si tratta di un prolema molto serio che ha portato l‘Unione Nazionale delle pro-loco a voler istituire un albo ufficiale delle sagre di qualità. Eppure, abbiamo diversi modi per comprendere se siamo di fronte a prodotti controllati, e nostrani: ecco come!

Prima di tutto, quando andiamo ad una sagra cercate i marchi Dop, Doc e Igp: questi dovrebbero essere esposti e ben visibili. Inoltre, queste denominazioni dovrebbero garantire (il condizionale è sempre d’obbligo) che si sta mangiando un prodotto tipico del nostro paese, controllato e certificato.

Inoltre, quando siete sul posto provate a pensare se un prodotto di nicchia possa sfamare così tante persone: ad esempio, se siete alla sagra del tartufo bianco è quasi impossibile che un prodotto così rinomato possa soddisfare un alto numero di richieste.

Infine, fate attenzione anche alla stagionalità: se nel bel mezzo dell’estate vi offrono prodotti a base di verdura invernale (quali, ad esempio, asparagi o spinaci), allora siamo in presenza di prodotti importati, e che arrivano da lontano. Di sicuro, non italiani!

Insomma, la truffa è sempre dietro l’angolo, e anche nei momenti di festa e svago è bene fare attenzione a ciò che si mangia. Le sagre di paese sono una parte della tradizione italiana che deve essere conservata nel pieno rispetto delle leggi, e soprattutto dei prodotti. Proprio per questa ragione è importante fiutare, da soli, eventuali truffe alimentari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *