Alla scoperta del Feldenkrais: un valido aiuto contro il mal di schiena

By | 16 Giugno 2014

feldenkraisSi chiama Feldenkrais, ed è un metodo innovativo che mira a risolvere i problemi causati dal mal di schiena. Di fatto, è una ginnastica speciale che, attraverso l’uso di sequenze lente e molto semplici, mira a riequilibrare il modo di muoversi, eliminando tensioni dolorose. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Il metodo è stato inventato da un fisico nucleare israeliano, di nome Moshe Feldenkrais: esperto in arti marziali, dopo un grave incidente, ha cercato di utilizzare le sue conoscenze per mettere a punto un metodo pratico che lo aiutasse a stare meglio. Con il passare del tempo, il suo metodo è stato sempre più apprezzato e riconosciuto a vari livelli.

Tanto che nel 1949 questo tipo di ginnastica viene considerata innovativa, ed ottima per recuperare la capacità motoria. Non solo, per chi non ha particolari problemi, la Feldenkrais permette di riconquistare la consapevolezza dei propri processi motori, fino a  cambiare il modo di muoversi. L’obiettivo finale di questo tipo di ginnastica è quello di liberarsi dai condizionamenti esterni, e dalle abitudini quotidiane che hanno segnato (anche inconsapevolmente) il corpo e la mente.

Per chi non avesse tempo, o voglia, di cercare una palestra per seguire una lezione di Feldenkrais, può sempre provare da solo a casa. I movimenti sono semplici, e il risultato finale ottimo: vediamo, allora, quali sono! Iniziate a sdraiarvi a terra, sul fianco sinistro: piegate le ginocchia, distendete le braccia a terra in modo che siano in linea con le spalle. Unite i palmi. Fate scivolare la mano destra in avanti e fatela ondeggiare disegnando un semicerchio verso il soffitto.

Seguite la mano come se fosse un filo, immaginando che le vertebre ruotino una dopo l’altra. Tornate, quindi sul fianco, e ripetete l’esercizio più volte. Rilassatevi, infine, sulla schiena. Non vi sentite più leggeri fisicamente e mentalmente? Questo è il potere del Feldenkrais.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *