Come prendersi cura dei pulcini

di | 19 Gennaio 2023

Prendersi cura dei pulcini è un’esperienza gratificante, oltre che un ottimo modo per imparare l’allevamento degli animali. Ma prendersi cura di loro richiede conoscenza, dedizione e pazienza.

Ecco perché in questo post esploreremo le basi su come prendersi cura dei pulcini, dalla comprensione delle loro esigenze alle attrezzature necessarie per il loro benessere. Parleremo anche delle sfide più comuni che si possono incontrare nell’allevamento dei pulcini e di come affrontarle al meglio!

Perché i pulcini hanno bisogno di cure extra

I pulcini hanno bisogno di cure particolari per diversi motivi. Innanzitutto, quando nascono sono molto fragili. Le loro ossa non sono completamente sviluppate e la loro pelle è sottile e delicata. Questo li rende suscettibili di lesioni e malattie. In secondo luogo, i pulcini hanno un metabolismo elevato e hanno bisogno di mangiare frequentemente. Inoltre, devono avere accesso all’acqua fresca in ogni momento. In terzo luogo, i pulcini sono animali sociali e hanno bisogno di stare vicino ad altri pulcini o galline per sentirsi sicuri. Infine, i pulcini sono soggetti a raffreddori e possono morire facilmente se esposti a temperature rigide.

Come tenere un pulcino

La prima cosa da fare è lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone. I pulcini sono molto fragili, quindi bisogna essere delicati nel maneggiarli. Assicuratevi di sostenere la testa e il corpo quando li prendete in braccio. Si può tenere un pulcino in due modi: cullandolo in mano come un bambino o tenendolo a testa in giù per le zampe. Se dovete tenerlo per un po’ di tempo, è meglio sostenere anche il sedere per evitare che si stanchi troppo. Quando avete finito di maneggiare i pulcini, assicuratevi di lavarvi nuovamente le mani.

Quando dare da mangiare ai pulcini

I pulcini devono essere alimentati con una dieta ad alto contenuto proteico, costituita da una sbriciolata di qualità per pulcini. Dovrebbero avere accesso a questo alimento non appena arrivano nella loro nuova casa e dovranno mangiare frequentemente durante il giorno. Una buona regola è quella di offrire loro 1/4 di tazza di cibo per pulcino, al giorno. I pulcini devono inoltre avere sempre a disposizione acqua fresca.

Che tipo di cibo mangiano i pulcini?

I pulcini mangiano generalmente una dieta a base di pellet o di croccantini, una combinazione premiscelata di cereali formulata appositamente per i pulcini. È possibile integrare la loro dieta con verdure tritate, come cavoli o spinaci. È importante assicurarsi che il cibo sia fresco e pulito e che abbiano sempre accesso ad acqua fresca.

Come fare una nidiata di pulcini fatta in casa

La nidiata per pulcini è un recinto utilizzato per l’allevamento dei pulcini. Può essere realizzata con diversi materiali, ma la cosa più importante è che sia ben ventilata e dotata di una fonte di calore.

Per realizzare una nidiata per pulcini fatta in casa, sono necessari:

  • una grande scatola di cartone o un contenitore
  • una lampada termica con una lampadina rossa (meglio se a infrarossi)
  • un cavo elettrico con interruttore on/off
  • un termometro
  • carta sminuzzata per la lettiera
  • un abbeveratoio per uccelli o galline
  • mangiatoie per polli

Quindi, tagliate un lato della scatola o del contenitore per creare un’apertura. Questa sarà la porta per accedere ai pulcini. Posizionate la scatola in una zona calda e priva di correnti d’aria della vostra casa. Appendete la lampada termica al soffitto utilizzando una catena o dei ganci. Assicuratevi di collegare il cavo all’interruttore di accensione e spegnimento e di posizionare l’interruttore in modo che sia facilmente raggiungibile.

Riempite il fondo della nidiata con il liquido di cottura. Riempire il fondo della covata con paglia o carta sminuzzata e posizionare all’interno l’abbeveratoio per uccelli o polli e le mangiatoie per i pulcini.4 4. Controllare la temperatura all’interno della covata con l’apposito strumento. Controllare la temperatura all’interno della covata con un termometro. Controllate regolarmente la temperatura all’interno della covata per garantire che i pulcini stiano al caldo e al sicuro. Controllate anche che non ci siano correnti d’aria. Se necessario, regolate l’altezza della lampada termica o aggiungete altra lettiera per isolare. Pulite regolarmente la nidiata per mantenere un ambiente sano per i vostri pulcini.

Come capire se il pulcino è malato e come comportarsi

Se il pulcino è malato, ci sono alcune cose da controllare per essere sicuri. Innanzitutto, controllate se il pulcino è letargico o poco reattivo. Se sembra che non abbia l’energia per muoversi molto, potrebbe essere un segno che qualcosa non va. In secondo luogo, controllate che non vi siano perdite anomale dagli occhi, dal naso o dalla bocca. Se si nota qualcosa di anomalo, è meglio portarlo dal veterinario per un controllo. Infine, misurate la temperatura corporea. Un pulcino malato ha spesso una temperatura corporea più bassa di uno sano. Se pensate che il vostro pulcino sia malato, non esitate a portarlo dal veterinario per un controllo.

Conclusioni

Prendersi cura dei pulcini è un’esperienza gratificante e, con la giusta preparazione, è possibile garantire al proprio gregge una vita felice e sana. È importante ricordare che i pulcini hanno bisogno di cure speciali per le prime settimane, quindi assicuratevi di fornire loro cibo in abbondanza, acqua, protezione dai predatori e spazio sufficiente per muoversi. Con un’adeguata pianificazione e dedizione, sarete in grado di allevare polli sani in pochissimo tempo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *