Come rendere sostenibile la vostra dieta

By | 15 giugno 2018

Il segreto per la buona riuscita di una dieta? Dovrebbe essere sostenibile. Se dunque non riuscite proprio a vedere voi stessi alle prese con questa dieta tra uno, due o tre anni, allora probabilmente il nuovo regime alimentare non è giusto per voi.

Troppo spesso, infatti, le persone seguono diete estreme che non possono mantenere. Il che significa che non sviluppano mai abitudini alimentari sane e a lungo termine. Ci sono alcune drammatiche statistiche sull’aumento di peso che dimostrano che la maggior parte delle persone recupera tutto il peso perso subito dopo aver tentato una dieta dimagrante, e tutto ciò avviene proprio perché le diete sposate non hanno equilibrio.

Dunque, a meno che non abbiate una malattia specifica o un fabbisogno dietetico specifico, nessun cibo deve essere off limits per sempre. Eliminando totalmente certi cibi, potreste infatti effettivamente aumentare la sua voglia e diminuire il successo a lungo termine. Basare il 90% della propria dieta su cibi interi e mangiare porzioni più piccole vi consentirà invece di godere occasionalmente di qualche piccolo vizio, ma comunque raggiungere una salute eccellente. Insomma, un approccio sicuramente molto più sano rispetto a fare il contrario, e mangiare cibo lavorato al 90% e solo il 10% di cibo intero, come fanno molte persone.

Insomma, cercate di creare una dieta salutare con cui potete divertirti e mantenere il rispetto del regime alimentare il più a lungo possibile. Se volete mangiare cibi non proprio salutari, cercate di riservarli per un trattamento “occasionale”.

Naturalmente, prima di intraprendere qualsiasi tipo di cambiamento nel vostro regime alimentare, parlatene con un dietologo, ed evitate ogni mossa fai-da-te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *