I requisiti di un broker forex affidabile?

By | 12 Novembre 2015

Trading on lineAvete ancora dubbi sull’importanza di affidarsi ad una buona piattaforma di trading online? Non si fa che parlare di quanto sia centrale la scelta di un broker affidabile e sicuro visto che si fa trading con i soldi propri e questi devono essere affidati all’intermediario che ci fa fare investimenti nel mercato.

Il compito del trader è già abbastanza “faticoso” perché, insomma, gestire lo stress del mercato finanziario di fronte alla possibilità di perdere i soldi investiti per una previsione sbagliata, non è proprio una passeggiata di salute!

Pensate a quanto altro stress se si dovesse combattere anche con la possibilità di dover fare i conti con un problema originato dalla precarietà e inaffidabilità del broker scelto.

Allora ecco subito una lista dei migliori forex broker con i quali potete iniziare a fare trading online. Non esitate ad iniziare con un conto demo, per non perdere soldi veri e fare molta esperienza e pratica. Questa conta di più di mille parole. Poi, certamente, è anche fondamentale investire il proprio tempo nella formazione, ma questo è assodato e vale in ogni ambito, a maggior ragione in questo.

Una delle prime domande da porsi di fronte ad un broker è: “posso fidarmi?” Prendete in considerazione tutti i requisiti necessari per valutare la piattaforma forex con la quale andrete ad operare. Ha le licenze opportune? E’ stata autorizzata da Consob e Cysec? Bene! Se tutte queste domande hanno una risposta affermativa, potete affidarvi ed iniziare la vostra avventura.

Quali piattaforme scegliere?

Ci sono una serie di elementi da considerare al momento di scegliere una piattaforma con cui fare trading online. Alcuni broker consentono di fare trading sul forex con un deposito minimo e per i principianti è fondamentale aprire un conto senza impegnare cifre elevate. Questa è una prima caratteristica da valutare.
Un altro consiglio è quello di preferire e scegliere un broker che è già esistente da anni e che ha un’ottima reputazione. A questo scopo vengono in aiuto recensioni, forum di discussione, interventi di altri trader sulla questione. Sarà utile ascoltarli per avere le idee chiare su tutta la faccenda.

Non bisogna prendere sottogamba l’importanza del fare esperienza, lanciarsi senza paracadute puà avere conseguenze dal caro prezzo. Il periodo di prova è assicurato dal conto in demo, che permette di familiarizzare con tutti gli strumenti offerti dal forex broker. Perché non sfruttare questa opportunità?
Ogni piattaforma ha vari strumenti per l’apertura di posizione e per la gestione del conto. E’ opportuno testarne il funzionamento.

Come iniziare con il forex?

Ecco cosa non dovete mai dimenticare!

Il forex trading implica uno scambio di una coppia di valuta, l’una contro l’altra.
Si investe cercando di prevedere la direzione che pensiamo prenderà la coppia di valute.
Per i principianti sarebbe bene iniziare con lo scambio di una sola coppia di valute, con investimenti che non superino il 10% del valore totale del conto.
Prima di confermare una posizione sul forex trading, posiziona gli ordini: utilizzate gli stop loss per chiudere la posizione quando viene superata la quota indicata. Questa misura consente di perdere cifre elevate elevate su una posizione che non va nella direzione prevista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *