Le ultime dal calciomercato estivo: dagli arrivi agli addii improvvisi

By | 1 settembre 2015

balotelliIl calciomercato estivo si è ufficialmente concluso, e le sorprese dell’ultima ora non sono di certo mancate: Roma, Milan e Inter sono state sicuramente le più attive. Vediamo, allora, come si è conclusa questa sessione: quali nuovi giocatori vedremo in campo e quali, invece, diranno addio alla serie A?

Tra gli addii eccellenti non possiamo di sicuro non menzionare Andrea Pirlo: è stato il primo a lasciare l’Italia una volta che il campionato ha chiuso i battenti per la pausa estiva. Negli Stati Uniti, però, riuscirà a fare le stesse prodezze che aveva riservato al Milan, e negli ultimi anni anche alla Juventus?

E parliamo proprio del Milan: negli ultimi giorni, la società rossonera è stata al centro di tanti colpi di mercato. Nelle scorse settimane è arrivato a Milanello Mario Balotelli.  Dopo una stagione disastrosa passata al Liverpool, il giocatore è in cerca di riscatto. Questa volta, però, il club milanese ha messo le mani avanti, ed ha fatto firmare al giocatore un contratto caratterizzato anche da clausole militari.

Niente colpi di testa, allenamenti regolari, e tanta disciplina: Balotelli riuscirà a rispettare le nuove regole? Galliani, però, ha fatto i conti anche con altri arrivi eccellenti, e li ha presentati ufficialmente proprio in questi giorni: è lui stesso a svelarli davanti ai microfoni di Sky Sport, e spiegando le ragioni di alcuni “colpi andati a vuoto”.

Su Axel Witsel, ad esempio, ammette: “Abbiamo provato a realizzarlo, si trattava di investire ancora più di venticinque milioni di euro. Abbiamo sperato fino all’ultimo di prenderlo in prestito, senza l’obbligo del riscatto ma non siamo riusciti a farlo…”.

La Roma, invece, ha dovuto dire addio ad alcuni grandi campioni: Adem Liajic è stato dato in prestito all’Inter, mentre Ibarbo al Watford Football Club. Insomma, una sessione che si è conclusa davvero alla grande per molte big di serie A!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *