Sabbiatura a pressione, le modalità di utilizzo

By | 27 Maggio 2015

sabbiaturaLa sabbiatrice a pressione è un macchinario utilizzato per il trattamento di superfici metalliche o di altro materiale. Questa categoria di macchine si presta alla pulizia di utensili, matrici e punzoni; alla rifinitura di manufatti in acciaio inossidabile e trattamenti di particolari ossidati. La sabbiatura a pressione è impiegata anche come trattamento preliminare per l’adesione di gomma, poliuretano e riporti galvanici.

Le operazioni si svolgono all’interno di una cabina di lavoro in lamiera di acciaio elettrosaldata, mantenuta in depressione da un aspiratore, che funziona da sistema di depolverazione. La separazione delle scorie avviene grazie un camino dimensionato, che lavora sinergicamente all’aspiratore, senza inficiare il corretto funzionamento della macchina.

La corrente abrasiva è proiettata tramite una lancia di sabbiatura ad alta pressione che sfrutta la potenza e la modulabilità di un serbatoio di pressione, collocato alla base della tramoggia di raccolta. Il serbatoio, inoltre, è implementato con un sistema di chiusura studiato per cicli di lavorazione a bassa pressione.

Il sistema in deficit di pressione può essere comandato in maniera indipendentemente dal resto della macchina. Interamente realizzato in acciaio, è dotato di una chiusura a guarnizione poliuretanica, altamente resistente all’usura. La sabbiatrice a pressione si presta all’utilizzo di tutte le categorie di graniglia, sia sferiche (tra queste, le microsfere in vetro, ceramica e acciaio), sia angolari (in questa categoria, rientrano i corindoni, i carbonati e le plastiche).

Il lato destro della cabina è occupato dal filtro per lo stoccaggio delle polveri, nel quale si colloca la cartuccia filtrante e il sistema di pulizia elettronico, che agisce in totale autonomia. Il braccio snodato consente di posizionare la lancia nella posizione preferita dall’operatore, con movimenti agevoli anche durante il flusso di graniglia.

L’impianto è dotato di tutti i sistemi di sicurezza previsti dalla normativa vigente, quali il regolatore di pressione, il separatore di condensa, il manometro e il pedale di avvio del processo di sabbiatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *