Vendite al dettaglio, sorprende positivamente il dato USA

By | 17 agosto 2017

Negli Stati Uniti è appena stato pubblicato il dato statistico relativo all’andamento delle vendite al dettaglio nel corso del mese di luglio 2017. L’elemento quantitativo, particolarmente atteso dagli analisti in una settimana non troppo ricca di spunti macroeconomici, ha sorpreso al rialzo gli auspici dei principali osservatori, fornendo delle indicazioni incoraggianti sul fronte del trend assunto dai consumi interni.

In maggiore dettaglio, è emerso che la variazione mese su mese delle vendite al dettaglio sia risultata pari allo 0,6 per cento, contro un’attesa di consenso ferma a +0,3 per cento mese su mese, a cui poi si è aggiunta una revisione in miglioramento del dato di giugno a +0,3 per cento mese su mese dal -0,2 per cento su base mensile risalente all’andamento della prima lettura.

In aggiunta a quanto sopra, anche il dato al netto delle vendite di auto ha mostrato un rialzo dello 0,5 per cento su base mensile, al pari di quanto registrato dal risultato ex auto e benzine; in tutti e due i casi si è trattato peraltro di un valore che si posiziona al di sopra di quanto stimato dai principali analisti di mercato. I dati risultano incoraggianti in termini di prospettive di crescita dei consumi nell’intero terzo trimestre dell’anno, che farebbe seguito all’incremento del 2,8 per cento trimestre su trimestre annualizzato registrato nel corso del secondo trimestre 2017.

Per quanto concerne l’area euro, rileviamo invece la pubblicazione del dato aggregato del Pil per il secondo trimestre, pari a +0,6 per cento trimestre su trimestre e pari al +2,2 per cento su base annua, in lieve accelerazione rispetto al dato del precedente trimestre, pari al +2,1 per cento su base annua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *