Che cos’è la realtà aumentata e come si differenzia dalla realtà virtuale?

di | 17 Ottobre 2022

Probabilmente avrete sentito parlare di realtà virtuale (VR) e del suo utilizzo nei giochi, nell’intrattenimento e persino nella formazione. Ma che dire della realtà aumentata (AR)? L’AR è simile alla VR in quanto consente agli utenti di interagire con contenuti digitali in un ambiente virtuale o simulato.

Tuttavia, a differenza della VR, la AR non immerge completamente l’utente in un mondo digitale, ma sovrappone elementi digitali al mondo reale. Negli ultimi anni l’AR si è affermata come strumento per migliorare l’esperienza dell’utente. Ad esempio, l’AR può essere utilizzata per fornire istruzioni passo-passo per il montaggio di mobili o per mostrare agli utenti dove devono andare in un aeroporto affollato. Inoltre, l’AR viene utilizzata ampiamente nei settori del gioco e dell’intrattenimento. Pokemon Go, uno dei giochi per cellulari più popolari di sempre, si basa interamente sulla AR. Ma cos’è la realtà aumentata? E come si differenzia dalla realtà virtuale? Continuate a leggere per scoprirlo.

Cos’è la realtà aumentata?

La realtà aumentata (AR) è una tecnologia che consente agli utenti di interagire con i contenuti digitali nel mondo reale. A differenza della realtà virtuale (VR), che crea un ambiente digitale immersivo, la AR consente agli utenti di vedere e interagire con i contenuti digitali nel mondo reale.

L’AR può essere utilizzata per diversi scopi, tra cui l’istruzione, il gioco e lo shopping. Ad esempio, l’AR può essere utilizzata per fornire informazioni sui prodotti in un negozio o per consentire agli utenti di sperimentare un gioco in un ambiente reale.

Sono disponibili diverse piattaforme AR, tra cui Google Glass, Microsoft HoloLens e Magic Leap.

Cos’è la realtà virtuale?

La realtà virtuale è un ambiente generato dal computer che consente di sperimentare un luogo o una situazione diversa. La realtà aumentata è una versione migliorata della realtà creata aggiungendo immagini generate al computer a ciò che si vede.

La differenza tra realtà aumentata e realtà virtuale

La differenza fondamentale tra la realtà virtuale e la realtà aumentata è che la realtà virtuale crea un ambiente completamente artificiale, mentre la realtà aumentata aggiunge immagini generate al computer all’ambiente reale.

La realtà virtuale (VR) è un’esperienza immersiva in cui gli utenti vengono trasportati in un mondo generato al computer. Le cuffie VR bloccano il mondo reale e lo sostituiscono con mondi digitali che possono essere esplorati. Oculus Rift e HTC Vive sono esempi popolari di cuffie VR.

La realtà aumentata (AR) è diversa dalla VR perché non crea un ambiente completamente artificiale. Al contrario, la AR aggiunge immagini generate al computer all’ambiente reale dell’utente. I produttori di cuffie AR stanno lavorando per creare sistemi che permettano agli utenti di vedere oggetti digitali nel loro ambiente naturale. HoloLens di Microsoft è un esempio di cuffie AR.

Come viene utilizzata oggi la realtà aumentata

La realtà aumentata (AR) è una tecnologia che sovrappone immagini generate dal computer alla visione del mondo reale da parte dell’utente, in tempo reale. La AR viene utilizzata in diverse applicazioni, tra cui la navigazione, i giochi e il marketing.

Un esempio popolare di AR è il gioco mobile Pokémon GO. In Pokémon GO, i giocatori usano il GPS del loro telefono per rintracciare e catturare le creature virtuali che appaiono nel mondo reale. Il gioco utilizza anche la realtà aumentata per consentire ai giocatori di vedere i Pokémon catturati nel mondo reale attraverso la fotocamera del telefono.

Un altro esempio di AR si trova in alcuni modelli di auto più recenti. Queste auto sono dotate di display heads-up (HUD) che proiettano sul parabrezza informazioni come la velocità e la navigazione. In questo modo i conducenti possono tenere gli occhi sulla strada e avere accesso a informazioni importanti.

La tecnologia AR può essere utilizzata in molti altri modi. Ad esempio, potrebbe essere utilizzata per aiutare le persone con disabilità visive a navigare in ambienti sconosciuti. Potrebbe anche essere utilizzata per fornire informazioni contestuali sui prodotti in un negozio o informazioni storiche su edifici e punti di riferimento.

Applicazioni future della realtà aumentata

Sono molte le potenziali applicazioni future della realtà aumentata. Alcune di queste sono state proposte:

  • acquisti in realtà aumentata, in cui si potrebbe vedere come i prodotti appaiono nella propria casa prima di acquistarli
  • Showroom virtuali che consentono di esplorare i prodotti in modo più dettagliato.
  • navigazione all’interno del negozio per aiutare l’utente a trovare ciò che sta cercando
  • applicazioni turistiche che consentono di esplorare una destinazione prima di visitarla
  • applicazioni didattiche che danno vita all’apprendimento
  • e molto altro ancora!

Il cielo è il limite quando si parla di realtà aumentata. Con il continuo sviluppo di questa tecnologia, possiamo solo immaginare tutti i modi nuovi e innovativi in cui verrà utilizzata.

Conclusioni

La realtà aumentata è una tecnologia all’avanguardia che sta rapidamente guadagnando popolarità in diversi settori. Mentre la realtà virtuale crea un ambiente completamente artificiale, la realtà aumentata arricchisce il mondo reale con informazioni e immagini digitali. Questo la rende uno strumento ideale per le applicazioni di formazione, istruzione e intrattenimento. Grazie alla sua crescente popolarità e alla diminuzione dei costi, la realtà aumentata è destinata a diventare sempre più diffusa nei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.