Come diversificare i tuoi investimenti

di | 13 Ottobre 2020

laptop-in-the-office-1967479__340Diversificare i tuoi investimenti è molto utile ma… come puoi fare?

Sicuramente, un primo passo è quello di diversificare i tuoi investimenti su molti settori. Molte persone sono tentate di concentrare i loro investimenti in pochi settori e sono sicure che supereranno il mercato. Negli anni ’60, ad esempio, l’energia atomica e le compagnie aeree sono state considerate investimenti sicuri a lungo termine. Negli anni Novanta, molti investitori “sapevano” che le aziende tecnologiche erano così promettenti da abbandonare il buon senso e mettere tutto in quel settore. Non essere come queste persone. Se diversifichi ampiamente, in qualsiasi momento avrai automaticamente una parte del tuo denaro investito in qualsiasi parte dell’economia stia andando a gonfie vele. Questo accadrà automaticamente, e non dovrai preoccupartene. Gli investitori esperti diversificano. Anche tu dovresti farlo.

In secondo luogo, diversifica i tuoi investimenti in molte classi di attività. Una classe di attività, o asset class, è un gruppo di azioni con caratteristiche simili, come le grandi società statunitensi che sono popolari tra gli investitori. In qualsiasi momento, alcune di queste classi di attività saranno in testa al mercato e altre invece saranno in affanno. Molti “esperti” di Wall Street e dei media finanziari cercheranno di convincerti che sanno quale di queste classi di attività farà il meglio in ogni momento. Ma non conoscono e non possono conoscere l’inconoscibile!

Infine, diversifica i tuoi investimenti geograficamente. La maggior parte del capitale azionario mondiale si trova oltre i confini dell’Italia. Nonostante questo fatto ben noto, saresti sorpreso di sapere quanti investitori italiani credono che tutto ciò di cui hanno bisogno siano aziende con sede nel loro Paese. Molti consulenti incoraggiano i loro clienti ad avere la maggior parte o la totalità dei loro investimenti azionari in società italiane, che siano ben conosciute.

Tutte le ricerche di cui siamo a conoscenza indicano che gli investitori a lungo termine hanno tratto vantaggio dalla suddivisione dei loro investimenti azionari tra fondi italiani e internazionali. A volte le azioni internazionali vanno meglio di quelle nazionali, a volte le azioni italiane sono addirittura in testa. Spesso si muovono su e giù insieme, ma a volte i loro guadagni e le loro perdite si compensano a vicenda, riducendo la volatilità (rischio). C’è un intero mondo di opportunità che ti aspetta, e dovresti approfittarne. Sulla base dei rendimenti storici e di molti anni di lavoro con i clienti e i loro portafogli, ti consigliamo di dividere i tuoi investimenti azionari 50/50 tra le società con sede in Italia e quelle con sede in altri Paesi. Su lunghi periodi, questa combinazione aumenta il rendimento e riduce la volatilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *