Come si sceglie un profumo

di | 28 Settembre 2020

2 perfume-2142824_960_720Nelle profumerie sono disponibili varie decine di profumi, molto diversi tra di loro. Scegliere quello giusto è un compito complesso, sia che si tratti di un regalo, sia che si desideri acquistare un profumo per sé. Del resto il profumo lo si utilizzerà poi quasi ogni giorno, sarà la nostra firma olfattiva, che permetterà a chi ci frequenta di riconoscere il nostro passaggio, anche se non ci vede. Il compito è reso difficile anche dal fatto che non esiste un profumo sgradevole: le maison profumiere cercano di preparare miscele sempre fresche, piacevoli ed estremamente buone, che possano piacere a un ampio numero di persone.

Il costo di un profumo

Ovviamente quando si acquista un profumo è sempre bene fare i conti con il budget che si intende utilizzare per l’acquisto di questo genere di prodotto. Ognuno ha le proprie priorità, si deve comunque ricordare che un falcone di profumo è solitamente fatto per durare nel tempo. Non si tratta quindi un prodotto che si esaurirà nel corso di una settimana o di un mese. Visto che sono i brand più costosi quelli che offrono i profumi migliori, anche dal punto di vista della resa, è consigliabile cercare negozi che offrano sconti; ad esempio testerprofumionline.com propone le versioni tester dei migliori profumi in commercio. Questo tipo di opportunità ci permette di acquistare il profumo preferito, risparmiando in modo sostanziale, anche più del 50% del prezzo esposto nelle profumerie. Senza però rinunciare a nulla dell’effettiva fragranza che tanto apprezziamo.

Il profumo ideale

Di fatto non esiste un singolo profumo ideale; questo è vero se si pensa alle esigenze di migliaia di persone, ma anche se si considera il singolo. Ognuno di noi ha delle preferenze, ma in linea generale tende ad apprezzare un certo numero di profumi. Infatti chi ha la passione per i profumi tende ad averne più di uno, di solito un numero che varia da 2 a 5: li si sceglie a seconda del momento della giornata, o per una specifica occasione. Solitamente il profumo che meglio si addice alla personalità del singolo è quello che lo colpisce non solo olfattivamente, ma che riesce a coinvolgere tutti i sensi e la memoria. I ricordi della crema per il viso che usava la mamma, della marmellata preparata dalla nonna, della giornata nel bosco con il papà: questi e mille altri eventi ci regalano una memoria olfattiva, cui un buon profumo dovrebbe attingere.

Scegliere la fragranza e non la confezione

Questa è un’altra regola che ci dovrebbe guidare quando scegliamo un profumo: dobbiamo apprezzare la fragranza che ci può regalare, senza attribuire eccessivo peso alla confezione e al flacone che la ospita. Anche perché questi elementi non ci offrono nulla dal punto di vista olfattivo. È vero però che spesso la confezione, le forme e i colori del flacone, così come la colorazione del profumo, sono parte dell’intera esperienza data dall’utilizzo del prodotto. In più sembra che spesso un flacone che ci piace, che ha un colore che amiamo in modo particolare, che colpisce la nostra fantasia, con buona probabilità conterrà un profumo che potremmo apprezzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.