Contenitore termico per alimenti: cos’è e come funziona

di | 14 Luglio 2022

category_330-fotomuseoI contenitori termici per alimenti o lunch box sono molto utili per portare i pasti fuori casa, ad esempio quando si organizzano pic-nic o semplicemente per il pranzo in ufficio o all’università. Infatti, i portavivande sono progettati per mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche delle pietanze anche dopo diverse ore dalla preparazione. In questo modo è possibile degustare le pietanze anche dopo qualche ora dalla preparazione.

Come scegliere un portavivande?

È fondamentale scegliere contenitori termici per alimenti considerando i materiali di realizzazione. È bene, infatti, scegliere solo materiali di qualità, in grado di garantire prestazioni ottimali e di resistere a lungo nonostante gli utilizzi e i lavaggi ripetuti, come ad esempio quelli impiegati da Enjoy Ater contenitori termici.

In più, bisogna assicurarsi che vi sia la certificazione CE, in modo da avere la certezza di utilizzare solo contenitori atossici, che non rilasciano tossine ed altre sostanze nei cibi.

Inoltre, è preferibile optare per contenitori con la chiusura ermetica, in modo da poterli trasportare senza temere le fuoriuscite del contenuto. È risaputo, infatti, che i contenitori termici vengono utilizzati quasi sempre quando si è fuori di casa. Pertanto, è fondamentale che siano versatili e sicuri.

Cosa sono i contenitori termici per alimenti?

I portavivande, come già detto, mantengono inalterate le proprietà dei cibi che contengono. Il loro scopo è quello di far sì che una persona possa portare con sé un determinato alimento per poi mangiarlo quando vuole in tutta tranquillità e senza dover rinunciare al sapore. Questo, perché tali contenitori sono ideati per mantenere la corretta temperatura, sia calda che fredda.

Più precisamente, gli alimenti caldi si mantengono tali per circa 3 ore, così come anche quelli freddi. Questo significa che è possibile degustare un piatto freddo, o caldo, anche dopo diverso tempo dalla preparazione dello stesso.

Tutto ciò è possibile perché i materiali di realizzazione dei contenitori termici permettono di isolare il contenuto dalla temperatura esterna, formando una sorta di barriera. In genere, essi sono costituiti da due pareti con all’interno del materiale isolante che limita gli scambi termici con l’ambiente esterno, preservando la temperatura e le caratteristiche degli alimenti.

 Dove acquistare i contenitori termici per alimenti

I prodotti ATER nel corso degli anni sono stati commercializzati in oltre 60 Paesi nel mondo con il brand “Enjoy – The Italian Way of Living”, divenuto marchio di riferimento nel mondo per la produzione di contenitori termici per cibi, caraffe termiche per bevande e casalinghi. Per acquistare i contenitori termici per alimenti basterà andare sul sito dell’azienda, metter i prodotti nel carrello, scegliere il metodo di pagamento preferito ed attendere i prodotti a casa entro 2/3 giorni lavorativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.