Quali prodotti per il bagno del cane

di | 2 Luglio 2020

dog-4977599_1920Il cane necessita di un lavaggio regolare, anche perché ormai gli amici a 4 zampe fanno parte della famiglia, pisolano sul divano e a volte addirittura dormono sul letto con i loro proprietari. È però importante effettuare il bagno nei tempi e con i modi corretti, oltre ad utilizzare prodotti adeguati. Visto che si tratta di un’attività da svolgere con una certa regolarità, non è assolutamente un peso acquistare prodotti per il lavaggio del cane, che saranno utilizzati nel corso dell’anno.

Lo shampoo prima di tutto

Il bagno che si fa periodicamente al cane serve per pulire la cute e il pelo. Con il lavaggio quindi si rimuove la polvere, lo sporco attirato nelle corse nei prati, lo smog della città, ma anche la pelle morta che naturalmente si accumula nel pelo. Per farlo è importante utilizzare appositi shampoo, che sono formulati proprio per pulire le cute e il pelo del cane, senza causare danni o sbilanciare il corretto equilibrio naturale; come i prodotti di origine naturale che si possono trovare su questo sito. Lo shampoo dovrà essere scelto a seconda delle esigenze del singolo cane; ad esempio per curare un pelo lungo che tende a diventare fragile, oppure per mantenere perfettamente bianco il pelo che ingiallisce, o ancora per pulire delicatamente.

Non solo shampoo

Proprio come avviene per quanto riguarda l’igiene dai proprietari, anche per i cani sono disponibili prodotti di vario genere, non solo per la pulizia. In commercio si trovano anche balsami, creme districanti, spray lucidanti o di fissaggio, profumi e prodotti per il relax e la salute della cute. Chiaramente non è sempre necessario usare tutti questi prodotti ogni volta che si fa il bagno al cane. Alcuni sono ideali in situazioni specifiche, ad esempio per un pelo molto lungo che tende ad annodarsi. Altri si usano esclusivamente in occasioni abbastanza “speciali”, come nel caso degli esemplari da esposizione.

Ogni quanto fare il bagno

Abbiamo detto che il bagno è per il cane una normale cura periodica; chi vuole bene al proprio amico a 4 zampe lo farà con una buona regolarità. Ricordiamo comunque che è sempre bene evitare gli eccessi: un bagno al mese è ben più che sufficiente. Se il cane ha il pelo molto corto, vive in casa e difficilmente si avventura nella natura, allora si possono attendere tranquillamente anche fino a 8 settimane tra due lavaggi.

Come fare il bagno a cane

Durante il lavaggio è consigliabile seguire le indicazioni presenti sul flacone dello shampoo e dei vari prodotti. Il modo migliore per lavare il cane consiste nell’inumidire tutto il pelo e solo in seguito si massaggia il prodotto detergente. Il risciacquo deve essere completo e approfondito, seguito dall’asciugatura scrupolosa. Il pelo che rimane umido a lungo può favorire l’insorgenza di funghi della pelle e di altre problematiche. Se in casa non si hanno locali ideali per il lavaggio del cane, o anche in caso di cani molto restii a fare il bagno, o ancora quando il cane ha il pelo difficile da curare, è consigliabile rivolgersi a un toelettatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.