Vetrate e verande: soluzioni per dar nuova vita agli spazi aperti della casa

di | 21 Febbraio 2021

libro-3Sempre più frequente è l’adozione di sistemi di chiusura degli spazi aperti delle abitazioni, come giardini, balconi e terrazzi.

Si tratta di strutture come le verande che non comportano opere murarie, bensì sono costituite da una parte fissa in alluminio, in legno oppure in PVC e di una parte mobile in vetro.

Stando a quanto previsto dalla normativa vigente, infatti, la veranda deve essere facilmente rimovibile in caso di necessità o qualora dovessero nascere problematiche. Si pensi, ad esempio, alla situazione in cui si vive in un condominio e si avvia l’installazione senza aver chiesto il consenso ai condomini.

Le vetrate

 Le vetrate pieghevoli sono un innovativo sistema utilizzato per la chiusura di qualsiasi tipologia di spazio e superficie.

Le vetrate a libro sono caratterizzate dalla presenza di ante che costituiscono la parte mobile ed una parte fissa. Il sistema a libro consente l’apertura e la chiusura delle ante in vetro a seconda delle necessità del fruitore, tramite un movimento a fisarmonica oppure a libro (da cui appunto il nome della struttura).

Una delle caratteristiche è la necessità che scorra su un piano orizzontale senza problemi ed errori; per evitare ciò, infatti, vengono apposte le guide in maniera verticale.

I vantaggi che presenta sono svariati. Si potrebbe citare la comodità e la facilità, legata alla leggerezza della struttura, di apertura e chiusura della vetrata, la possibilità di poter richiudere su sé stessi i vari moduli e posizionarli in qualsiasi punto della struttura. Da ultimo, non certo per importanza, la chiusura occupa una piccola ed esigua porzione di spazio.

Vetrate scorrevoli

 Le vetrate scorrevoli si differenziano l’una dall’altra e si adattano a qualsiasi tipo di utilizzo.

Il cliente, infatti, può scegliere tra quattro soluzioni.

Le vetrate scorrevoli in linea sono le classiche, quelle più diffuse, ossia che scorrono su due binari paralleli.

Il modello traslante prevede un’anta fissa perfettamente allineate con l’altra.

Per chi desidera aperture di grandi dimensioni, senza rinunciare alla leggerezza e comodità, sono state pensate le vetrate scorrevoli alzanti.

Le vetrate scorrevoli a scomparsa, invece, scompaiono all’interno della parete adiacente.

Verande in vetro

 Le verande in vetro sono la soluzione ben accetta per soddisfare requisiti estetici, in quanto è poco invasiva per la vista e non comporta alcun colpo d’occhio inopportuno e fastidioso.

Inoltre, svolgono una funzione particolarmente importante, vale a dire proteggono lo spazio in cui son installate, ed il resto della casa, dalle intemperie.

Si rivelano essere un’ottima scelta per poter godere pienamente degli spazi esterni anche durante la stagione invernale, solitamente molto piovosa e fredda.

Le verande a scomparsa possono essere installate in zone ed aree soggette ad un’attenzione storica o naturalistica.

Anche in questo caso, si può scegliere tra diverse tipologie.

Le verande a scomparsa telescopiche sono dotate di una struttura composta da moduli che scorrono l’uno sull’altro. Il funzionamento è molto simile a quanto consentito dalla tipo scorrevole.

La veranda a scomparsa a pacchetto, invece, prevede che i pannelli vetrati si chiudano sovrapponendosi l’uno all’altro per poi accostarsi perpendicolarmente all’apertura.

Naturalmente, la struttura portante è visibile anche quando si chiudono le vetrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *